«La “Cittadella della Carità” di Taranto ha rappresentato sempre un valido e qualificato presidio sanitario, soprattutto per le fasce più critiche della popolazione: gli anziani con criticità gravi, secondo i dettami del suo fondatore, il mai dimenticato Mons. Guglielmo Motolese.» Lo ricorda il consigliere regionale di SEL, Cosimo Borraccino.

«La vicenda economica giudiziaria nazionale del San Raffaele di Milano di questi ultimi anni – prosegue Borraccino – ha purtroppo connotato a volte a tinte fosche e ingiustamente la professionalità dei sanitari della struttura, producendo ovviamente anche problematiche sui lavoratori della struttura, costretti a sacrifici, pur di mantenere il proprio posto di lavoro ma senza mai inficiarne la qualità dei servizi offerti agli ospiti della struttura.

La fresca nomina del Dott. Fabrizio Scattaglia (sino a pochi giorni fa D.G. dell’Asl
Tarantina) a direttore generale garantirà certamente ai lavoratori e agli utenti la massima professionalità di un valido manager sanitario che saprà senz’altro traguardare importanti risultati per l’integrità ed il mantenimento dell’offerta sanitaria che da decenni la cittadella della carità ha sempre offerto alla nostra provincia.

Al dott. Fabrizio Scattaglia, persona integerrima, giungano i sinceri auguri di buon lavoro.» conclude Cosimo Borraccino.