Milioni di stranieri si recano ogni anno negli Stati Uniti. Alcuni sono turisti che fanno visita a parenti e amici, altri viaggiano per impegni professionali, partecipano a conferenze, convegni, e riunioni d’affari. Altri sono studenti che frequentano corsi scolastici o universitari nei vari stati degli USA. Professionisti stranieri soggiornano per brevi periodi nell’ambito delle loro relazioni lavorative. Altri ancora viaggiano per sottoporsi a trattamenti medici, per attività di volontariato, come giornalisti, membri di equipaggi aerei o per partecipare a gare sportive. Infine, molti cittadini di altri paesi si stabiliscono negli Stati Uniti permanentemente.

Che cos’è un visto?

Un cittadino di un paese straniero che desidera recarsi negli Stati Uniti deve generalmente ottenere un visto. Il visto viene inserito nel passaporto del viaggiatore o in altro idoneo documento di viaggio. In alcuni casi, è possibile viaggiare senza visto, qualora si soddisfino determinati requisiti.

I visti si dividono in due categorie principali: quelli destinati ad un soggiorno temporaneo negli Stati Uniti (i visti “non-immigranti”) e quelli richiesti invece da coloro che intendono trasferirsi permanentemente negli Stati Uniti (visti “immigranti”). All’interno di queste categorie principali, esistono molteplici tipi di visto, in funzione del motivo del viaggio.

ESTA (Electronic System for Travel Authorization)

Tutti i viaggiatori che intendono recarsi negli USA nell’ambito del Visa Waiver Program (Programma “Viaggio senza Visto”) devono ottenere un’autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization) PRIMA di salire a bordo del mezzo di trasporto prescelto. Tutti quindi devono richiedere l’ESTA per gli USA.

Il programma ESTA è gestito dal Dipartimento della Homeland Security / Customs and Border Protection (DHS/CBP).

La richiesta va presentata online. L’autorizzazione ESTA deve essere ottenuta almeno 72 ore prima dell’inizio del viaggio. Tuttavia, vi suggeriamo di ottenere l’ESTA il prima possibile, dal momento che un eventuale rifiuto comporta la necessità di richiedere un visto non-immigranti, con i tempi relativi.

Tutte le informazioni per l’ESTA sono contenute nel sito dove viene presentata la domanda.  Le informazioni e la procedura sono disponibili in molte lingue, incluso l’italiano. Potete accedere al sito ESTA all’indirizzo: : https://esta.cbp.dhs.gov/esta/

NOTA: Se ha mai denunciato lo smarrimento o il furto del suo passaporto ma lo ha poi ritrovato, NON lo utilizzi per viaggiare verso gli USA. Inserire i dati di questo passaporto nella richiesta ESTA ne provoca l’annullamento. Ottenga un nuovo passaporto prima di compilare la richiesta dell’ESTA.

Visti non-immigranti

I visti non-immigranti si rivolgono a coloro che desiderano recarsi negli Stati Uniti per un periodo di tempo limitato e poi rientrare in Italia o nel proprio paese di residenza. (Coloro che intendono trasferirsi a vivere negli USA hanno bisogno invece di un visto per l’immigrazione).

In alcuni casi, potete viaggiare verso gli Stati Uniti SENZA un visto. Questo accade quando potete usufruire del Visa Waiver Program (VWP). Per verificare se siete in possesso dei requisiti, visitate la pagina del Visa Waiver Program.

Qualora invece abbiate bisogno di un visto, in questa pagina troverete le informazioni per stabilire il tipo di visto per il quale dovete presentare domanda, quali documenti vanno allegati e le modalità di richiesta.

Le categorie di visti non-immigranti

La categoria di visto dipende dal motivo del vostro viaggio negli USA. Ecco le principali categorie di visti non-immigranti e le loro caratteristiche:

Affari, turismo e cure mediche
I visti di categoria B (B1, B2, e B1/B2) sono destinati a coloro che intendono recarsi negli USA per affari, turismo o per sottoporsi a cure mediche, ma non hanno titolo per usufruire del Visa Waiver Program (Programma “viaggio senza visto”).

Transito
Se intendete transitare attraverso gli USA prima di raggiungere un altro paese come destinazione finale, avete bisogno di visto di categoria C1.

Membri di equipaggio
Se intendete recarvi negli USA come membro di un equipaggio aereo o navale, avete bisogno di visto di categoria C1/D.

Commercio o investimento
Se intendete recarvi negli USA per intraprendere un’attività commerciale (import-export), di commercio in servizi, oppure per attività di investimento, avete bisogno di un visto di categoria E.

Studenti
Se intendete recarvi negli USA per motivi di studio, per frequentare un corso di studio accademico presso una scuola o università o un corso non accademico/professionale, avete bisogno di un visto di categoria F, M.

Giornalisti e operatori dei media
Se intendete recarvi negli USA per svolgere attività giornalistica o di supporto dei media, avete bisogno di un visto di categoria I.

Scambi culturali
Se intendete recarvi negli USA per partecipare ad un programma di scambio culturale o per motivi di ricerca, avete bisogno di un visto di categoria J.

Lavoratori temporanei
Se intendete recarvi negli USA per lavorare per un periodo limitato di tempo, esistono diverse categorie di visto di riferimento a seconda del tipo di lavoro che intendete svolgere: visitate la pagina dei visti di categoria H, L, O, P, Q, R.

Diplomatici, funzionari o militari
Se intendete recarvi negli USA per assumere incarichi diplomatico-ufficiali di natura governativa o militare, avete bisogno di un visto di categoria A, G, NATO.

Informazioni utili e FAQ sul Visto negli Stati Uniti