In sostanza, qualsiasi danno all’impianto frenante compromette seriamente la frenata dell’auto. Pertanto, durante l’analisi, è importante prestare attenzione a qualsiasi tipo di crepa o crepa, allo spessore del disco, al fluido e persino a come spurgare correttamente il freno.

La domanda è: sai come scegliere un disco freno ideale, che soddisferà davvero le tue esigenze?

Pertanto, quando si sceglie è necessario osservare:

  1. Il tipo di disco

I due principali tipi di disco sono ventilati e solidi. Come già saprai, è abbastanza facile identificarsi tra l’uno e l’altro. Quelli ventilati sono la giunzione di due dischi piani con interasse dentato tra loro, permettendo il passaggio dell’aria e, di conseguenza, il raffreddamento del pezzo.

I solidi sono dischi singoli, piatti e semplici che non richiedono prese d’aria. La differenza fondamentale tra i due sta nei vantaggi che offre il ventilatore: il raffreddamento del pezzo permette una maggiore capacità frenante e l’estensione della vita utile del pezzo.

 

Foto da Topautoricambi.it

 

I ventilatori sono componenti standard nelle auto di lusso ad alte prestazioni e sono la scelta adatta per le auto che richiedono elevate prestazioni di frenata. Alcuni esempi sono auto da corsa e clienti che seguono la giornata con il veicolo.

 

  1. Il posizionamento del raccordo

Se non è necessario sostituire l’intero set di freni, ovvero i 4 dischi, è importante essere consapevoli di quali ruote verranno sostituite. In fase di acquisto osservare il posizionamento del disco per l’asse posteriore o anteriore, a seconda delle necessità.

 

  1. Lo spessore, la dimensione e il diametro del foro centrale

Qui, se il cliente non ha ambizioni specifiche, volendo solo sostituirlo con una parte equivalente, si può prendere come riferimento l’attuale kit freno installato.

È inoltre indicato per prestare la massima attenzione allo spessore, controllando con un metro a nastro, metro o per maggiore precisione, utilizzando un micrometro. È anche importante osservare la dimensione del disco attraverso il suo diametro integrale.

I dischi più grandi offrono una maggiore capacità frenante grazie alla maggiore area di attrito. Ultimo ma non meno importante, da notare il diametro del foro centrale, che deve essere coerente con l’accoppiamento con il mozzo della ruota.

 

  1. Il numero di fori per il montaggio

Ancora una volta, c’è un criterio di idoneità per il tuo veicolo. L’osservazione del numero di fori nel disco è essenziale per il perfetto adattamento alla ruota dell’auto. Se le ruote hanno quattro viti, il disco deve avere lo stesso numero di fori, in questo caso quattro.