«Leggiamo con particolare attenzione e interesse l’annuncio odierno del sindaco Melucci : “il 12 aprile parte l’osservatorio per la salute per la città di Taranto e della sua provincia” .» E’ quanto riporta una nota del “Comitato in difesa dell’Ospedale San Marco di Grottaglie”.

«Condividere e appoggiare questa iniziativa – si legge ancora nella nota – non solo è doveroso ma necessario per valutarne fino in fondo le criticità e le soluzioni da adottare.
Rimaniamo ancora più colpiti quando il SINDACO Melucci, nella comunicazione, fa riferimento all’impegno e al lavoro senza sosta profuso da questa AMMINISTRAZIONE.
SINDACO ,QUESTO NO !!!! NON L’ACCETTIAMO COME CITTADINI e come COMITATO .
Non si possono aprire tavoli per ambiente e salute senza PREOCCUPARSI ed IMPEGNARSI sul versante SANITA’ e offerta SALUTE.
Il disagio e l’emergenza che vivono giornalmente i cittadini di TARANTO e del POC sono il risultato di un piano di riordino scellerato sul quale avremmo più volte voluto un confronto.

Un confronto – incalza il “Comitato in difesa dell’Ospedale San Marco di Grottaglie” rivolto al primo cittadino del capoluogo ionico – da Lei sempre ipotizzato e confermato, ma sempre disatteso nonostante l’ impegno personale nella richiesta dell’ ass. Borraccino e di L.Vico.
In una sorta di gemellaggio con il nostro sindaco D’Alò L’EMERGENZA SANITA’ PUBBLICA sembra un “PROBLEMA INESISTENTE” ,che dispone purtroppo tutta la cittadinanza a riflessioni di bandiera politica.

Lei – conclude la nota del “Comitato in difesa dell’Ospedale San Marco di Grottaglie” – è il referente della salute per tutti i suoi cittadini che fanno riferimento al POC. Gli schieramenti politici e i “contenitori elettorali “ devono prescindere dai suoi doveri.
Attendiamo UNA SPIEGAZIONE a tal proposito!»