La compagnia politica Grottaglie Città Territorio ha incontrato nella giornata odierna il Comitato “San Marco”, rappresentato dal dott. Vitaliano Bruno, il Comitato “Comparti C”, rappresentato dall’avv. Ciro Lenti, e il Partito “Puglia Popolare”, rappresentato dall’avv. Cosimo Romano, per discutere sulle questioni cittadine riguardanti le Elezioni Comunali del 2021.

E’ quanto comunica lo stesso cartello politico con un comunicato ai media.

Lo scambio di opinioni tra i Convenuti ha riguardato, in particolare, l’attuale situazione politico-amministrativa del Comune di Grottaglie.

Si legge nel comunicato.

I Convenuti stessi hanno, ancora una volta, espresso e confermato la loro posizione di assoluta discontinuità rispetto all’Amministrazione Comunale uscente.   La quale, nel quinquennio di mandato ormai quasi concluso, ben lungi dal rappresentare i Cittadini di Grottaglie, ha piuttosto negato i loro i diritti essenziali:

– ha negato il diritto alla salute, non avendo curato, adeguato e promosso le funzioni proprie della Medicina di Territorio e del Presidio Ospedaliero di comprensorio (Ospedale “San Marco”);

– ha negato il diritto all’equità tributaria, non avendo garantito la giusta valutazione di alcuni patrimoni immobiliari privati, così determinando evidenti discriminazioni fiscali;

– ha negato il diritto alla cultura, non avendo dato aperture allo scambio e alle collaborazioni di respiro nazionale e internazionale né partecipando ai sistemi e alle reti di formazione e addestramento, in ispecie dei giovani, per la globalizzazione e la innovazione;

– ha negato il diritto al lavoro, inteso come occupazione e impresa, non avendo né controllato né promosso la crescita e l’innovazione del sistema Trasportistico Aeroportuale e del comparto industriale dell’Aerospazio (crisi dello Stabilimento “Leonardo” S.p.A.), nonché avendo trascurato la modernizzazione dei settori produttivi dell’Agricoltura, della Piccola Industria, dell’Artigianato tradizionale e tecnologico, del Turismo della ospitalità e ristorazione, del Terziario dei servizi e del commercio.

Ma alla Città di Grottaglie è stato vieppiù negato il suo diritto di essere Territorio di Progresso e Sviluppo, costringendo la comunità a non proiettarsi al di là del proprio stretto e asfittico “condominio”.

Pertanto, “Città Territorio”, il Comitato “San Marco”, il Comitato “Comparti C” e “Puglia Popolare” hanno condiviso l’intento di esplorare insieme ogni possibile soluzione di Politica Sociale (moderata, riformista e progressista), comunque alternativa all’attuale Governo della Città, che auspicabilmente porti verso la costituzione di una allargata Coalizione Elettorale Civico-Partitica, che tuteli, garantisca e valorizzi i democratici “Diritti&Doveri” Civili e Sociali dei Cittadini e pure guardi al nuovo e impegnativo mondo che verrà, corrispondendo fattivamente ai bisogni e alle aspirazioni della comunità locale.”