«E’ necessario rimettere l’agricoltura al centro del dibattito parlamentare. E’ l’auspicio di Confagricoltura Taranto nell’augurare buon lavoro ai deputati e senatori appena eletti nei collegi di Terra Ionica e, più in generale, della Puglia.» Lo dichiara Luca Lazzàro, presidente Confagricoltura Taranto

«Durante la campagna elettorale – ricorda Lazzàro – si è ragionato dei grandi temi che stanno a cuore delle imprese agricole, non appena si saranno insediate le Camere arriverà il momento di trovare soluzioni alle questioni tuttora aperte. Si va dalla revisione della legge sul caporalato, ritenuta troppo penalizzante per le imprese agricole, ai pagamenti Agea, che necessitano di meccanismi improntati all’efficienza e alla puntualità. E ancora, per Confagricoltura Taranto è urgente trattare questioni cruciali come il contenimento della Xylella, sul doppio binario dei risarcimenti e del diritto di reimpianto, il Fondo di Solidarietà per finanziare le polizze assicurative per i danni da calamità alle produzioni, così come la grande partita delle posizioni debitorie delle aziende, per cui servirebbe un intervento complessivo.

Per l’organizzazione agricola è poi fondamentale continuare a lavorare sulla competitività, soprattutto nei mercati internazionali, valorizzando ulteriormente il made in Italy, la qualità e le eccellenze che costituiscono il valore distintivo delle nostre produzioni.

Ai parlamentari eletti – conclude Lazzàro – auguriamo di rappresentare al meglio la Terra Ionica, ritenendo che sui temi dell’agricoltura e dell’ambiente, che per noi sono strettamente connessi, si possa e si debba costruire un dialogo fruttuoso».