«Dopo quattro mesi di disagio per operatori e utenti, sono terminati i lavori idrico-fognari nei locali di proprietà del Comune in cui opera il Consultorio, che invece dipende dalla Asl.» Lo dichiara Etta Ragusa, capogruppo di Rinascita civica-Città attiva nel Consiglio Comunale di Grottaglie.

«Il disagio – prosegue la Ragusa, come denunciato nel precedente comunicato di Rinascita civica-Città attiva del 23 gennaio che tanto risentimento ha generato nel Sindaco Alabrese, è stato determinato dal ritardo e dalla lentezza con la quale sono stati effettuati i lavori da parte del Comune. Ora – conclude la capogruppo di Rinascita civica-Città attiva nel Consiglio Comunale di Grottaglie – resta l’interrogativo su quale sede la Asl assegnerà prossimamente al Consultorio, dal momento che il Comune ha manifestato la volontà di rientrare in possesso della struttura, che è attigua all’Asilo nido di via dello Sport