Nel testo approvato questa notte dal Consiglio dei Ministri lo snodo fondamentale della discussione è stato anche il ritorno a scuola, tra i banchi.

Il testo è intervenuto sull’organizzazione dell’attività didattica nelle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado, con la previsione della ripresa dell’attività in presenza, per il 50 per cento degli studenti, a partire dal prossimo 11 gennaio.