Nel 1656 Galileo scrisse un saggio dal titolo “Sulla scoperta dei dadi ” , in cui spiegò come mai, lanciando tre dadi, la possibilità di uscita delle somme 10 e 11 sia più probabile dell’uscita del 9 e del 12, nonostante entrambi i risultati si ottengano da un uguale numero di combinazioni.

Siamo agli albori dello studio delle probabilità, il cui calcolo è ormai una delle branche più importanti della matematica, soprattutto per le sue molteplici applicazioni che vanno dalla fisica quantistica, alla termodinamica, alle assicurazioni.
Correlata alla probabilità è la statistica, una disciplina che ha come fine lo studio quantitativo e qualitativo di un particolare fenomeno in condizioni di non determinismo o incertezza ovvero di non completa conoscenza di esso o parte di esso.
Il metodo e le tecniche statistiche, tipicamente teoriche, assumono importanza fondamentale in molti altri ambiti applicativi di studio quale ad esempio la fisica, l’economia, che si appoggia fortemente alla statistica e la psicologia, che si appoggia alla statistica nella ricerca delle caratteristiche e degli atteggiamenti degli individui e le loro differenze. La statistica, inoltre, è uno strumento essenziale nella ricerca medica e nei sondaggi d’opinione, analisi di mercato e in generale qualunque analisi di dati campionari.

Nella convinzione che queste due discipline, fortemente correlate, possano ampliare e meglio qualificare le competenze degli studenti, il liceo Moscati, guidato dalla dott.ssa Anna Sturino, ha organizzato un corso extracurricolare di probabilità e statistica, per gli allievi del triennio.
Il corso sarà tenuto dal Prof. Palagachev Dian Kostadinov, professore associato di Analisi Matematica presso il Politecnico di Bari. Moltissimi studenti hanno aderito con entusiasmo alla proposta che amplia notevolmente l’offerta formativa del liceo e gli allievi che frequenteranno il corso sicuramente svilupperanno competenze utili al superamento dei test d’ingresso universitari arricchendo la loro formazione in maniera permanente.