“Da oggi anche a Francavilla Fontana, come nel resto d’Italia, è in vigore la sospensione di ogni spostamento a partire dalle 22.00. Anche nella nostra Città, come in tutta la Puglia, da oggi non sono aperti per il servizio al tavolo bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione. Inoltre non è consentito il consumo di cibo o bevande negli spazi pubblici. A tutti i lavoratori interessati dalle nuove disposizioni va la mia solidarietà e il mio impegno da Sindaco che sarò al loro fianco anche in questa fase.”

E’ quanto comunica poco fa il sindaco di Francavilla Fontana sui social.

“Dobbiamo considerare che in Francia il lockdown è cominciato il 30 ottobre e in Germania da lunedì scorso sono chiusi ristoranti, locali notturni, bar, cinema e teatri, musei e palestre. Tutto questo perchè il virus è ovunque più aggressivo della scorsa primavera.
I dati epidemiologici più recenti relativi alla nostra Città riportano 87 casi di positività e 29 persone in quarantena. In questo momento sono colpite in particolare le età comprese tra 0 e 50 anni. Vi mostro 2 grafici aggiornati. Restiamo a casa, usciamo solo per ragioni di lavoro, necessità o urgenza.


Gli agenti della Polizia Locale e le altre Forze dell’Ordine pattugliano le nostre strade per controllare il rispetto delle misure di precauzione e per sanzionare i trasgressori.
Mi rivolgo soprattutto ai più giovani: vi chiedo prudenza e responsabilità.
Nessuno può comportarsi da idiota perchè in tutto il Paese l’occupazione dei posti letto negli ospedali e delle terapie intensive è vicina alla soglia limite del 30% e non possiamo sovraccaricare il sistema sanitario.
E se pensate che la mascherina anticontagio sia scomoda, non avete idea di quanto sia scomoda quella dell’ossigeno, che alcuni contagiati devono tenere 24 ore su 24 per poter sopravvivere.”