“Puntuale appena arriva la nota ufficiale della Prefettura, corre il dovere di informarvi sulla situazione contagi nel nostro paese. Vi espongo la ripartizione per Fasce di Età ed un dettagliato riepilogo al fine di fornire una rappresentazione più puntuale dei dati attuali.”

Cosi il sindaco di Montemesola.

“Come potete notare, la fascia 41-50 anni è quella che ha più casi positivi, ma se consideriamo la parte centrale dei casi, ovvero sommando quelli da 21 fino a 60 anni, ci troviamo con il più alto numero (16 positivi in totale) rispetto ai casi totali che sono 22.
Questo è utile per farci prendere più consapevolezza dello stato attuale dei contagi ed allo stesso tempo responsabilizzarci ancora di più attenendoci alle misure di contenimento per ridurre le possibilità di contagio. Quindi evitiamo di fare assembramenti ovunque, anche nei luoghi non indicati nell’ultima ordinanza, perché continuo ad avere segnalazioni di gruppi che si formano “sotto il portone” (così, capiamo tutti…..) o stazionati sul marciapiede ex-Agip. Ebbene, evitiamo di assumere comportamenti poco rispettosi nei confronti di SE STESSI e verso GLI ALTRI e che possono compromettere il proliferare dei contagi di questo VISCIDO VIRUS! Bene, non mi stancherò di RINGRAZIARE la Protezione Civile per l’incessabile lavoro che compie tutti i giorni al servizio di tutto il paese, le Forse dell’Ordine a tutela del territorio, i nostri Vigili Urbani e il nostro parroco Don Andrea sempre disponibile con tutti”.