Grave fatto di cronaca avvenuto stamane a danno di un’unità mobile sanitaria, impegnata nell’esecuzione dei tamponi domiciliari sul territorio.

Nella centrale via De Vincentis del quartiere Tamburi, intorno alle 11 di oggi, ignoti hanno infranto il finestrino di un’auto modello Punto del Dipartimento di Prevenzione ASL Taranto, prelevando un borsone dall’interno. Il veicolo era parcheggiato di fronte a un supermercato e la zona risulta essere abbastanza trafficata. L’autore del gesto ha approfittato di un quarto d’ora di assenza degli operatori sanitari, nel frattempo impegnati a casa di due pazienti positivi al covid, per l’esecuzione del tampone domiciliare. Il borsone conteneva circa 15 presidi e DPI (tute, mascherine e altro) utili per la vestizione degli operatori domiciliari, compresi alcuni kit di emergenza.

Nel deplorevole atto va incluso il danno al veicolo, il danno temporale, dato il necessario rientro della squadra sanitaria in sede per fornirsi nuovamente dei kit necessari all’esecuzione dei tamponi calendarizzati per la giornata, e il danno morale a carico dell’intera collettività in questo momento di emergenza sanitaria così importante.