«La complessa vicenda dello stabilimento siderurgico di Taranto merita tutte le attenzioni del caso. » Lo dichiara Mino Borraccino, assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia.

«Il territorio, i cittadini, i lavoratori devono essere tutelati – afferma l’assessore ionico. La crisi occupazionale che sta investendo i lavoratori dell’indotto ex Ilva è all’attenzione della Regione Puglia. Lunedì 23 settembre parteciperò all’audizione in IV Commissione regionale ( Sviluppo Economico) per discutere e proporre soluzione alla vertenza che sta interessando i lavoratori dell’indotto. Assieme anche alla struttura tecnica del Dipartimento Sviluppo economico esamineremo ciò che sta accadendo nel passaggio degli appalti per la fornitura di vari servizi nell’acciaieria.

Concordiamo – conclude Borraccino – che scelte aziendali non possono ricadere sui lavoratori e compromettere finanche lo stato occupazionale