Banconote

La scuola, soprattutto nell’era contemporanea e soprattutto in Italia, viene spesso tacciata di essere troppo tradizionalista, eccessivamente orientata verso una cultura classica e, in un certo senso “passatista”, di non essere sempre adeguatamente formativa rispetto alle esigenze del mondo di oggi.

Proprio per smentire questa convinzione, nell’ottica di fornire una programmazione paradidattica orientata all’educational, ma soprattutto per fornire ai ragazzi di oggi validi strumenti per conoscere e decodificare la realtà in cui vivono anche sotto il profilo economico e monetario, il Liceo Moscati di Grottaglie, in collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo di San Marzano di San Giuseppe, ha avviato un ciclo di conferenze attinenti alcuni fra i temi più importanti dell’economia moderna, avvalendosi della collaborazione della BCC. L’Istituto di credito locale, orientato alla corretta formazione economico-finanziaria e attento al mondo-giovani è già al fianco del Liceo Moscati nell’ambito del progetto “Le Olimpiadi della Conoscenza” ed ha confermato il proprio sostegno anche al percorso informativo che consentirà agli studenti di entrare in contatto con le moderne e diverse tipologie di pagamento. A tenere le conferenze sarà il Responsabile Commerciale della BCC San Marzano di San Giuseppe, dott. Franco Peluso.

La banca incontra la scuola è un progetto che già nella propria denominazione contiene il nucleo della propria valenza: l’incontro – sottolinea la dirigente scolastica del liceo, prof.ssa Anna Sturino – e tale percorso costituirà un momento qualificante dell’azione educativa promossa dal Liceo “Moscati”, finalizzata a ridurre le distanze tra due mondi sicuramente diversi, l’istruzione e l’economia, che tuttavia possono tendere a diventare complementari. Solo l’incontro può costituire il “metodo educativo” che sostanzierà il percorso didattico avviato in collaborazione con la Banca Credito Cooperativo di San Marzano di San Giuseppe, validamente rappresentata dal dott. Franco Peluso, sempre attento al mondo della formazione e profondamente rispettoso dei meccanismi propri della scuola.”

La particolarità degli incontri è data dal fatto che la Banca, oltre a fornire un contributo teorico, darà ai giovani partecipanti anche la possibilità di sperimentare le nuove forme di pagamento tramite le innovative carte di credito, che saranno donate gratuitamente agli studenti più meritevoli.