PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Circa 12 mila studenti coinvolti per 110 istituti superiori di tutta la Puglia tra tecnici e licei: termina giovedì 5 giugno, con un grande evento presso la multisala Showville di Bari il percorso “Dal palcoscenico alla realtà. A scuola di prevenzione”, progetto curato da Regione Puglia/Assessorato alle Politiche della Salute e INAIL, con il Teatro Kismet OperA e con la collaborazione dell’ Ufficio Scolastico Regionale.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

A partire dalle 10.00 verranno assegnati i premi alle scuole che durante l’anno scolastico hanno preso parte alla visione dello spettacolo “Vite spezzate”, incontrando nei giorni successivi gli esperti di INAIL e SPESAL e che a partire dalla visione e dal confronto con gli esperti hanno presentato a una giuria di addetti ai lavori i loro elaborati video, fotografici e – novità di quest’anno – anche narrativi sul tema della sicurezza sul lavoro e delle morti bianche.

Alla cerimonia di premiazione saranno presenti il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola e l’Assessore al Welfare della Regione Puglia, Elena Gentile, nonché i componenti della Commissione esaminatrice, Giovanni Asaro (Direttore generale Inail Puglia), Vincenzo Mazzeo (Dirigente Ufficio Attività istituzionali Inail Puglia) Giovanna Labbate (responsabile Servizio Assistenza Territoriale e Programmazione all’interno dell’area Politiche per la promozione della salute), Fulvio Longo (Direttore dello SPESAL Area Metropolitana), Anna Cammalleri (Dirigente Ufficio Scolastico Regionale) e Maria Veronico (Ufficio Scolastico Regionale), Augusto Masiello (Presidente Teatro Kismet Opera Bari) e l’attore Antonio Stornaiolo, che condurrà l’intera mattinata. Interverranno inoltre Antonio Tommasi (responsabile Ufficio sanità pubblica Regione Puglia) e Teresa Ludovico (direttrice artistica Teatro Kismet OperA Bari).

Inoltre testimonial d’eccezione dell’evento saranno il produttore cinematografico Domenico Procacci (Fandango), lo scrittore Andrea Kerbaker e il giovane presidente del Distretto Puglia Creativa Vincenzo Bellini, insieme a testimoniare la capacità della cultura – sia essa in forma di cinema, di scrittura o di spettacolo dal vivo – di essere impresa al servizio della collettività e delle giovani generazioni.

Il progetto “Dal palcoscenico alla realtà. A scuola di prevenzione” è partito lo scorso ottobre ed è stato diviso in più fasi: gli studenti delle scuole pugliesi coinvolte hanno prima visto lo spettacolo “Vite spezzate”, diretto da Teresa Ludovico e liberamente tratto dal libro “I Quaderni della prevenzione: drammi inevitabili o eventi prevenibili?”, pubblicati dalla Regione Puglia; in un secondo momento hanno incontrato gli esperti della Regione che si sono soffermati con loro sui temi legati alla sicurezza sul lavoro e alla necessità di rispettare sempre tutte le norme in tema di sicurezza. Infine sono stati invitati a realizzare, nelle loro scuole, degli elaborati in formato video, immagine, racconto, valutati questa volta a più livelli: tra le novità dell’edizione 2013/14 c’è infatti anche la creazione di una nuova giuria “popolare”, formata dagli stessi studenti che saranno presenti giovedì 5 giugno e cui spetterà il compito di assegnare il loro premio speciale. Accanto a questa poi e oltre alla giuria di esperti, nelle scorse settimane è stato attivo anche il voto on line sulla pagina Facebook “A scuola di prevenzione”.

La commissione, che ha esaminato i 144 prodotti pervenuti (quasi il doppio dello scorso anno in cui ne sono arrivati 74) ha apprezzato molto i lavori conclusivi realizzati dalle scuole che hanno partecipato alla selezione per ricevere i seguenti premi: per la sezione “immagini in movimento” ovvero video tre premi dell’importo di 10mila euro ciascuno; per la sezione “foto pictures” tre premi dell’importo di 5mila euro ciascuno; per la sezione “racconti” tre premi dell’importo di 1500. Inoltre per la selezione del web saranno assegnati premi da 1000 euro per sezione, mentre per la selezione degli studenti sarà assegnato il premio “special one” dell’importo di 1000 euro, il tutto per un importo complessivo di 53.500 euro. Gli Istituti scolastici vincitori dovranno destinare le somme all’acquisto di attrezzature e materiali funzionali alla prevenzione e al miglioramento delle condizioni di sicurezza nelle strutture scolastiche

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802