“Ci sono stati operatori, vigili, operai comunali, responsabili di settore, dirigenti, forze dell’ordine e vigili del fuoco che per 50 ore sono stati continuamente in stato di emergenza. Ci sono stati anche assessori e consiglieri comunali che hanno spalato il fango, intervenuti nella rimozione di alberi caduti e liberato caditoie dagli aghi di pino. Abbiamo monitorato la città costantemente affinché le continue e violente piogge non arrecassero ulteriori danni a cose ma soprattutto a persone”, è quanto ha dichiarato il Sindaco intervenendo a margine della tempesta meteorologica che si è abbattuta sulla città nei giorni scorsi.

Sono state quindi risolte le criticità maggiori che hanno creato disagio a seguito della doppia bomba d’acqua che ha interessato la città di Grottaglie nei giorni scorsi.

Mezzi e uomini dei Vigili del Fuoco, della Polizia di Stato, della Polizia Municipale, della macchina operativa dell’Amministrazione Comunale e della Provincia sono intervenuti prontamente per arginare le situazioni di pericolo a seguito dei due violenti nubifragi che hanno interessato la città e il territorio di Grottaglie.

Diversi gli scenari che la tempesta ha restituito:

VIDEO. Violento nubifragio su Grottaglie. Grandine, raffiche di vento. Timore per Uva, Olive e Ortaggi

Dopo le primissime azioni a supporto della emergenza la macchina comunale si sta occupando da giorni di risolvere le ulteriori criticità: tra queste la pulizia e lo svuotamento dal fango di tutte le caditoie.