rimozione-amianto

«La Commissione Bilancio, che in queste ore sta valutando gli emendamenti presentati alla Legge di Bilancio 2017, ha dichiarato ammissibile un mio emendamento a favore dei lavoratori e delle lavoratrici dell’Area Tecnico Industriale della Marina Militare e della Aeronautica Militare e dei Poli di Mantenimento dell’Esercito Italiano che siano stati esposti all’amianto.» Lo dichiara l’Onorevole Donatella Duranti.

«Questo – prosegue la parlamentare ionica – è un primo passo, ovviamente non sufficiente. Adesso infatti è necessario che il Relatore ed il Governo diano parere positivo e che quindi l’emendamento sia votato, approvato e diventi norma dello Stato.
Si tratterebbe di un provvedimento che rende giustizia ai tanti che negli stabilimenti della Amministrazione della Difesa hanno operato a contatto con l’amianto, ma non hanno mai usufruito di alcun beneficio per questo.

L’emendamento da me presentato, infatti, è teso ad aggiungere questi lavoratori esposti all’amianto a coloro che hanno diritto ad accedere alla cosiddetta Ape Social, lo strumento che consente di andare in pensione anticipata senza oneri aggiuntivi, così come fortemente chiesto anche da tutte le organizzazioni sindacali. Già in qualità di vicepresidente della Commissione di Inchiesta sull’Uranio, in questo ultimo anno, ho sollevato più volte le problematiche dell’esposizione all’amianto per i dipendenti – civili e non – della Difesa.

Per tutti questi motivi – conclude l’ On. Donatella Duranti – auspico quindi che sul mio emendamento vi sia la massima convergenza delle forze politiche, iniziando proprio da tutti i parlamentari jonici, che mostrerebbero in tal modo sensibilità concreta verso il loro territorio.»