Tra poche ore saluteremo il 2015.

Un anno pieno di eventi, sia attinenti il nostro territorio (clicca qui per la Top15 di Gir) sia inerenti l’italia e il Mondo intero. In questo post vogliamo salutare il 2015 ripercorrendo le sue tappe più significative. Dall’attentato a Charlie Hebdo al Giubileo di Papa Francesco, passando per le dimissioni di Giorgio Napolitano, l’Expo a Milano, l’Isis.

Gennaio

  • 1º gennaio:
    • nasce l’Unione economica eurasiatica a cui aderiscono Russia, Bielorussia, Armenia, Kazakistan e Kirghizistan.
    • la Lituania adotta l’Euro come moneta corrente.
    • la Lettonia assume la presidenza di turno dell’Unione europea.
  • 3-7 gennaio: nei pressi del Lago Chad, nel Borno, in Nigeria, Boko Haram rade al suolo sedici villaggi causando la morte di circa 200-2000 persone.
  • 7 gennaio:
    • la Banca nazionale svizzera abbandona il coperchio sul valore del franco relativo all’euro, causando turbolenze sui mercati finanziari internazionali.
    • a San’a’, in Yemen, un’autobomba esplode davanti alla scuola di polizia della città uccidendo 38 persone.
    • a Parigi, in Francia, il secondo attentato alla sede di Charlie Hebdo, un settimanale satirico, causa dodici vittime, fra cui alcuni noti fumettisti francesi (Charb, Georges Wolinski, Philippe Honoré, Cabu, Tignous) e l’economista Bernard Maris.
  • 8 gennaio: elezioni presidenziali in Sri Lanka.
  • 9 gennaio: a Parigi il terrorista Amedy Coulibaly prende in ostaggio 20 persone all’interno di un negozio di alimentari kosher nel quartiere di Porte de Vincennes uccidendone 4. A seguito dell’intervento delle forze speciali Coulibaly viene ucciso e quattro ostaggi rimangono feriti.
  • 10 gennaio: una bambina di 10 anni viene imbottita di esplosivo dai fondamentalisti di Boko Haram e fatta esplodere nel mercato di Maiduguri, in Nigeria, causando 20 morti e 18 feriti.
  • 11 gennaio: due bambine di poco più di 10 anni si fanno esplodere in un mercato di Potiskum, in Nigeria, causando 3 morti e 43 feriti.
  • 12 gennaio:
    • in Croazia viene eletta la prima presidente donna Kolinda Grabar Kitarović.
    • il portoghese Cristiano Ronaldo vince la quinta edizione del Pallone d’oro FIFA; secondo l’argentino Lionel Messi, terzo il tedesco Manuel Neuer.
  • 14 gennaio: Giorgio Napolitano si dimette dalla carica di Presidente della Repubblica Italiana.
  • 16 gennaio: dopo 11 anni di ricerche la telecamera della sonda della NASA Mars Reconnaissance Orbiter riprende i resti del lander Beagle 2 dell’Agenzia Spaziale Europea, andato perso su Marte il 6 febbraio 2004.
  • 18 gennaio: Papa Francesco celebra una storica messa a Manila davanti a oltre sei milioni di fedeli durante il viaggio apostolico nel Sud-est asiatico.
  • 22 gennaio: una rivolta condotta dagli zayditi Ḥūthī depone il presidente dello Yemen ‘Abd Rabbih Mansur Hadi dopo un assalto al palazzo presidenziale di San’a’.
  • 23 gennaio: Salmān bin ʿAbd al-ʿAzīz Āl Saʿūd assume la carica di Re dell’Arabia Saudita dopo la morte del fratellastro ʿAbd Allāh.
  • 25 gennaio:
    • in Grecia si svolgono le elezioni parlamentari che vedono vincitore Alexīs Tsipras.
    • la colombiana Paulina Vega viene eletta Miss Universo 2014.
  • 31 gennaio:
    • Boko Haram, 120 miliziani uccisi dall’esercito del Ciad a Malumfatori in Nigeria.
    • Sergio Mattarella viene eletto presidente della Repubblica Italiana.

Febbraio

  • 12 febbraio:
    • I leader di Russia, Ucraina, Germania e Francia raggiungono un accordo sul conflitto in Ucraina orientale che include un cessate il fuoco e il ritiro delle armi pesanti. Tuttavia, alcuni giorni dopo, il governo ucraino e i ribelli filo-russi affermano che, nel suo primo giorno, il cessate il fuoco è stato rotto 139 volte, in quanto entrambe le parti non sono riuscite a ritirare le loro armi pesanti e la lotta era continuata.
    • Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite adotta la Risoluzione 2199 per la lotta al terrorismo.
  • 14 febbraio: la città libica di Sirte viene parzialmente occupata dai militanti dello Stato Islamico.
  • 14-15 febbraio: a Copenaghen, due attentati terroristici colpiscono un centro culturale e una sinagoga, provocando la morte di due persone e il ferimento di cinque agenti di polizia.
  • 16 febbraio: I militari egiziani conducono attacchi aerei contro un ramo del gruppo militante islamico ISIS in Libia in rappresaglia alla decapitazione del gruppo di oltre una dozzina di cristiani egiziani.
  • 23 febbraio: è previsto l’arrivo della sonda spaziale Dawn della NASA sul pianeta nano Cerere.

Marzo

  • 5-8 marzo: i siti archeologici di Nimrud, Hatra e Dur Šarrukin in Iraq vengono demoliti dallo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante.
  • 6 marzo: la sonda della NASA Alba entra in orbita attorno a Cerere diventando così il primo veicolo spaziale a visitare un pianeta nano.
  • 12 marzo: lo Stato Islamico dell’Iraq e il Levante accetta l’alleanza di Boko Haram, annettendo effettivamente il gruppo.
  • 13 marzo: Papa Francesco annuncia il Giubileo straordinario che avrà inizio con l’apertura della Porta Santa della Basilica di San Pietro l’8 dicembre 2015, a 50 anni esatti dalla chiusura del Concilio Ecumenico Vaticano II, e terminerà il 20 novembre 2016 nella Solennità di Cristo Re.
  • 18 marzo: al Museo nazionale del Bardo di Tunisi un attentato terroristico provoca la morte di 22 persone ed il ferimento di altre 45.
  • 24 marzo: il volo Germanwings 9525, partito da Barcellona e diretto a Düsseldorf, viene fatto precipitare da Andreas Lubitz, il copilota del velivolo, sulle Alpi dell’Alta Provenza, in Francia; il bilancio è di 150 morti.
  • 25 marzo: una coalizione di nazioni arabe guidata dall’Arabia Saudita interviene militarmente nello Yemen per contrastare l’offensiva degli Huthi.

Aprile

  • 2 aprile: Kenya, 150 persone vengono uccise dal gruppo terrorista di Al-Shabaab nella strage di Garissa.
  • 3 aprile: commemorazione della morte di Gesù secondo il calendario Ebraico (14 Nisan) chiamato anche Pasto serale del Signore.
  • 5 aprile: Pasqua cattolica.
  • 18 aprile: naufragio nel canale di Sicilia di una imbarcazione carica di 887 migranti al largo delle coste libiche, impattato incidentalmente con la nave King Jacob. Oltre 800 i morti, il numero più alto di vittime mai registrato[6].
  • 19 aprile: ostensione straordinaria della Sacra Sindone che si protrae sino al 24 giugno.
  • 25 aprile: un terremoto di magnitudo 7,9 devasta il Nepal causando oltre 8567 morti.
  • 29 aprile: l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) dichiara che la rosolia è stata sradicata dall’America

Maggio

  • 1º maggio: inizio dell’Expo 2015 a Milano, in Italia. L’esposizione si protrarrà fino al 31 ottobre.
  • 11-12 maggio: Version O de Les Femmes d’Alger di Pablo Picasso vende per US$ 179.300.000 all’asta Christie’s di New York, mentre la scultura L’Homme au doigt di Alberto Giacometti vende per US$ 141,3 milioni, stabilendo un nuovo record mondiale per un dipinto e per una scultura, rispettivamente.[8][9]
  • 12 maggio: un secondo forte terremoto in Nepal, di magnitudo 7,3 della scala Richter causa più di 200 morti in Nepal,[10] India,[11] Cina[12] e Bangladesh.[12]
  • 19-23 maggio: 60ª edizione dell’Eurovision Song Contest, in Austria.
  • 21 maggio: la città di Palmira viene conquistata dallo Stato Islamico.
  • 23 maggio: l’Irlanda diventa il primo Paese a legalizzare il matrimonio omosessuale attraverso un referendum.[13]
  • 27 maggio: a seguito di un’inchiesta internazionale coordinata dall’FBI, sette dirigenti della FIFA vengono arrestati. Pochi giorni dopo la sua rielezione il 2 giugno, Joseph Blatter si dimette.

Giugno

  • 7 giugno: elezioni parlamentari in Turchia.
  • 7–8 giugno: si tiene a Garmisch-Partenkirchen, Germania, il 41° vertice del G7.
  • 11 giugno: l’astronauta italiana Samantha Cristoforetti torna sulla Terra dopo 200 giorni nello spazio. Diventa così la prima donna al mondo, ad aver trascorso più giorni in orbita e ad aver affrontato la missione più lunga, superando il precedente record dell’americana Sunita Williams di 195 giorni.
  • 25 giugno: lo Stato Islamico lancia una nuova offensiva contro la città siriana di Kobane, da cui era stato espulso in gennaio, uccidendo 233 civili.
  • 26 giugno: un attentato terroristico a Susa, in Tunisia, causa 37 vittime.

Luglio

  • 1º luglio: il Lussemburgo assume la presidenza di turno dell’Unione europea.
  • 5 luglio: si tiene in Grecia il referendum popolare sulle misure di austerity imposte dall’Unione europea e dalla Troika: prevalgono i “no” con il 60% dei voti.
  • 14 luglio:
    • la sonda spaziale statunitense New Horizons raggiunge e sorvola il pianeta Plutone.
    • viene raggiunto e stipulato a Vienna uno storico accordo internazionale sul nucleare iraniano, fra la stessa Iran, l’Unione europea e le potenze mondiali, fra cui Cina, Stati Uniti, Russia e Gran Bretagna: l’accordo multilaterale prevede limitazioni all’arricchimento dell’uranio da parte dell’Iran per trent’anni; in cambio saranno cancellate e rimosse le sanzioni subìte nel recente passato, escluse solo quelle che riguardano gli armamenti.
  • 18 luglio: esplosione di una bomba in un mercato di Baghdad, in Iraq, che provoca 115 morti e 50 feriti. Il gesto viene rivendicato dall’Isis.
  • 20 luglio: gli Stati Uniti pongono fine all’embargo con Cuba ristabilendo le loro relazioni diplomatiche dopo 54 anni, con la riapertura delle proprie ambasciate nelle rispettive capitali.
  • 23 luglio: la NASA annuncia la scoperta di Kepler-452 b, il pianeta più simile alla Terra mai avvistato, grazie al telescopio spaziale Kepler.
  • 24 luglio: la Turchia inizia attachi aerei contro il PKK nel Kurdistan iracheno e contro l’ISIS in Siria.
  • 29 luglio: viene avviata la distribuzione del sistema operativo Windows 10.

Agosto

  • 5 agosto – Detriti trovati sull’Isola di Reunion vengono confermati essere quelli del volo Malaysia Airlines 370, scomparso nel marzo del 2014.
  • 6 agosto – Viene inaugurato a Il Cairo il raddoppio del Canale di Suez.
  • 12 agosto – Esplosione in una fabbrica di materiale chimico a Tianjin, porto industriale nel nord-est della Cina: 115 morti e 800 feriti.
  • 13 agosto: Un camion bomba esplode in un mercato di Baghdad, in Iraq: l’attentato, rivendicato dallo Stato Islamico, provoca 67 morti e 150 feriti.
  • 17 agosto: Una bomba esplode in pieno centro a Bangkok, causando 20 morti e 120 feriti.

Settembre

  • 9 settembre: con 23 226 giorni di regno (63 anni, 7 mesi e 3 giorni), Elisabetta II ha eguagliato il primato della sua trisavola Vittoria; il suo regno è il più lungo di tutta la storia britannica e il più lungo in assoluto di una regina.
  • 10 settembre: in Sud Africa viene scoperto l’ Homo naledi .[14]
  • 16 settembre: in Cile un terremoto di magnitudo 8.3 colpisce Illapel scatenando uno tsunami.
  • 20 settembre: in Grecia, a seguito delle dimissioni anticipate di Alexis Tsipras, si svolgono le elezioni anticipate che vengono vinte nuovamente dal premier uscente, con il 35,5% dei consensi.
  • 21 settembre: scoppia il caso che coinvolge l’azienda automobilistica tedesca Volkswagen, accusata di aver installato sulle proprie vetture un software per manipolare e aggirare le normative europee sull’inquinamento e di aver truccato i test anti-smog.
  • 28 settembre: la Nasa dichiara al mondo la scoperta di acqua su Marte. Possibilità di forme di vita sul pianeta[15].
  • 30 settembre: la Russia inizia attacchi aerei contro l’ISIS e l’opposizione siriana in sostegno del governo di Assad in Siria.

Ottobre

  • 10 ottobre: attacco terrorista suicida durante una marcia per la pace ad Ankara, la capitale della Turchia causa oltre 100 morti e 400 feriti.
  • 21 ottobre: la casa automobilistica Ferrari si quota alla Borsa di New York con il proprio titolo azionario.
  • 25 ottobre: elezioni presidenziali in Argentina.
  • 31 ottobre:
    • il volo 9268 della compagnia aerea russa Metrojet, partito da Sharm el-Sheikh precipita nel Sinai, provocando la morte di 224 persone. L’abbattimento è stato rivendicato dall’ISIS.
    • si chiude l’Expo 2015 a Milano, in Italia. L’esposizione era iniziata il 1º maggio

Novembre

  • 1º novembre: elezioni parlamentari in Turchia.
  • 4 novembre: in seguito alle proteste scoppiate in Romania dopo l’incendio della discoteca “Colectiv” di Bucarest del 30 ottobre che ha causato 59 morti, si dimette il governo rumeno del primo ministro Victor Ponta.
  • 7 novembre: storico primo incontro ufficiale tra un presidente della Cina (Xi Jinping) e uno di Taiwan (Ma Ying-jeou).
  • 8 novembre: elezioni parlamentari in Croazia.
  • 12 novembre: duplice attentato nella periferia di Beirut in Libano, che provoca 43 morti e 181 feriti. L’attacco rivendicato dall’ISIS, è condotto da due kamikaze.
  • 13 novembre: una serie di attacchi terroristici nel centro di Parigi, rivendicati dall’ISIS, causano 130 morti[16] e oltre 300 feriti.
  • 18 novembre: le forze di polizia francesi, nel corso di un blitz in un covo di terroristi a Saint-Denis, uccidono Abdelhamid Abaaoud, presunto organizzatore degli attentati di Parigi.
  • 20 novembre: attentato all’hotel “Radisson Blu” di Bamako in Mali.
  • 24 novembre: la Turchia abbatte un caccia russo al confine con la Siria, causando la morte di 2 persone (un pilota e un soldato della missione di soccorso).
  • 30 novembre: inizia a Parigi la XXI Conferenza sui cambiamenti climatici (COP21) delle Nazioni Unite, a cui partecipano esponenti dei governi di 196 nazioni.

Dicembre

  • 8 dicembre: apertura del Giubileo straordinario indetto da Papa Francesco e dedicato alla Misericordia.
  • 12 dicembre:
    • l’Accordo di Parigi, un patto globale sui cambiamenti climatici, che impegna tutti i paesi a ridurre le emissioni di gas serra, è raggiunto alla COP21 a Parigi.
    • per la prima volta, in Arabia Saudita, viene esteso il diritto di voto alle donne.
  • 20 dicembre: elezioni politiche in Spagna.