Pubblicità

Con la processione di domenica 8 febbraio si sono conclusi i festeggiamenti in onore di San Ciro, iniziati ufficialmente il 18 gennaio, con la traslazione della statua del patrono dalla chiesa dei Paolotti alla Chiesa Matrice. Diciamo “ufficialmente” perché in realtà per molti il tutto è iniziato molto prima; i tanti fedeli impegnati negli addobbi, nella organizzazione delle processioni, nella costruzione della “foc’ra”, nella installazione delle luminarie hanno cominciato a lavorare settimane, se non mesi, prima della processione del 18 gennaio.

PubblicitàPubblicità

Terminati i festeggiamenti, è l’ora dei bilanci e delle riflessioni, utili per capire cosa si può migliorare, cosa si può fare di nuovo e – diciamolo – per godere dei risultati raggiunti. Quest’anno, per noi di Grottaglie In Rete, i festeggiamenti di San Ciro sono stati vissuti con una emozione speciale: abbiamo messo a regime www.lafocra.it, un portale esclusivamente dedicato all’evento, abbiamo testato le tante funzionalità rese possibili dalle innovazioni tecniche già implementate su www.grottaglieinrete.it, siamo stati nominati “media partner”, un riconoscimento al nostro lavoro degli anni passati che ci ha reso orgogliosi e spronato a fare del nostro meglio.

Anche quest’anno, abbiamo seguito costantemente gli eventi più importanti dei festeggiamenti, abbiamo documentato quasi quotidianamente la costruzione della “foc’ra”, abbiamo intervistato alcuni dei principali protagonisti della festa, abbiamo raccontato in diretta – tramite il sito www.lafocra.it e le nostre pagine sui social network – l’accensione della, pira, le tre processioni, ed i tanti altri momenti interessanti ed emozionanti che hanno costellato questi giorni di fede e devozione verso il santo di Alessandria d’Egitto.

I nostri sforzi sono stati premiati dall’apprezzamento dei tanti con cui abbiamo operato fianco a fianco, ciascuno impegnato a dare il meglio di sé per la buona riuscita della festa, ma sono stati premiati soprattutto dalle tantissime visite che il nostro sito ha ricevuto e dai complimenti che i lettori hanno voluto rivolgerci; anche quest’anno moltissimi grottagliesi, lontani dalla città per lavoro o per studio hanno rivissuto l’atmosfera e le emozioni della festa grazie alle nostre immagini, anche quest’anno in tanti ci hanno contattato – via email o telefono – per chiederci informazioni sul programma dei festeggiamenti, per soddisfare piccole e grandi curiosità, per ringraziarci per il nostro lavoro.

I ringraziamenti ed i complimenti che abbiamo ricevuto li dividiamo tra tutti noi dello staff di GIR, c’è stato chi era “in campo” a documentare gli eventi, chi a curare tecnicamente il montaggio e la messa online di video e foto, chi ha consultato libri e libri per documentarsi raccontare storie e aneddoti più o meno conosciuti. I ringraziamenti ed i complimenti li dividiamo inoltre con gli sponsor che hanno creduto nel loro lavoro, ottenendo in cambio una notevole visibilità delle loro aziende.

Ecco, alla fine di questi lunghi ed impegnativi giorni, accompagnato San Ciro ai Paolotti, mettiamo da parte il freddo e la stanchezza e conserviamo queste soddisfazioni e la consapevolezza che – anche grazie a noi di GIR – la festa di San Ciro è ogni anno più bella, ricca e interessante.