“Sono orgoglioso della risposta che ha dato Grottaglie al doppio appello che abbiamo lanciato sia per il Si al referendum, che nella mia città ha raccolto il 71,84% dei consensi, sia per Antonella Laricchia Presidente, che ha ottenuto il 16,32% dei voti.
Si tratta di un esito ben al di sopra della media nazionale per quanto riguarda il referendum, e regionale per quanto riguarda il rinnovo del Presidente e del Consiglio.
Ringrazio di cuore i cittadini e le cittadine grottagliesi, gli attivisti del M5S che hanno messo tutte le loro energie e il loro entusiasmo, i nostri candidati e naturalmente Antonella Laricchia, instancabile e tenace, che saprà proseguire nel migliore dei modi la sua battaglia per il bene del territorio in consiglio regionale.”

Così il deputato grottagliese del M5S Gianpaolo Cassese commenta i risultati elettorali del 20 e 21 settembre.

“Ci sono tanti modi per leggere il dato elettorale, ed uno tra questi è interpretare come le singole comunità si sono espresse nella loro diversità. Ritengo che a Grottaglie i cittadini abbiano dato un segnale che indica un bisogno di cambiamento che investe non solo la sfera della politica nazionale e del suo funzionamento, ma anche quella locale. Si tratta di un segnale che non dobbiamo far cadere nel vuoto, ma da mettere a valore e su cui lavorare per dare una nuova prospettiva alla nostra città.

Quel potenziale democratico espresso nelle nostre sezioni attraverso il voto a Laricchia è un patrimonio importantissimo da alimentare anche con un maggior coinvolgimento della comunità. Per questo continueremo a moltiplicare la nostra iniziativa sul territorio. E lo faremo – conclude Cassese – con una marcia in più dopo la grandissima vittoria referendaria del M5S grazie a cui si apre finalmente un nuovo capitolo della storia del nostro Paese.”