Il cartello politico “Grottaglie Noi”, diffonde un comunicato ai media in relazione alle prossime amministrative 2021. Ecco il testo integrale:

Nei mesi scorsi il Partito Democratico di Grottaglie ed il Laboratorio di CS hanno sia pubblicamente sia in incontri ufficiali ed ufficiosi con il c.d. “Cantiere”, espresso la propria posizione al fine di addivenire ad un accordo ampio di centrosinistra.

Hanno sottoposto due questioni: di merito e di metodo.

Per quanto riguarda il merito hanno elencato alcuni punti programmatici caratterizzanti.

Per quanto riguarda il metodo, ha posto la condizione, sine qua non, delle primarie di coalizione per la scelta del candidato sindaco della eventuale coalizione e la definizione delle regole per la governance.

Le questioni da noi poste, ci è stato detto essere, per le componenti di quel tavolo, delle pregiudiziali e quindi non accettate.

La nostra richiesta delle primarie di coalizione per la scelta del candidato sindaco non erano un diktat, ma solo un metodo per far sintesi anche tra forze che si trovano da anni su fronti opposti, maggioranza e opposizione.

Così come non lo era la volontà di discutere di punti programmatici volti a imprimere una discontinuità su alcune scelte prese dall’attuale Amministrazione.

Il Partito Democratico e il Laboratorio di CS ritengono che la mancata costruzione di una coalizione di centrosinistra insieme all’attuale “Cantiere” sia dettata dalla mancata volontà di questo a sedersi e discutere di questi due punti di partenza, essenziali per addivenire ad una sintesi proficua e costruttiva.

Visto il tempo perso, all’ultimo invito ricevuto, abbiamo risposto chiedendo una preventiva risposta su questi punti.

La risposta ci è arrivata a mezzo stampa con l’ultimo comunicato del “Cantiere”, ancora una volta ambiguo, che dice tutto e il contrario di tutto, senza dare risposte vere a quello che noi chiediamo.

È arrivato il momento delle scelte, perché tergiversare non fa bene alla città e alla progetto di città a cui stiamo lavorando.

Ora:

visto il tempo trascorso;
visti i ripetuti tentativi (non riusciti) da parte del “Cantiere” di mettere in difficoltà sia il Partito Democratico che il Laboratorio del Centrosinistra;
vista l’evidente volontà dilatoria e di far passare inutilmente il tempo, da parte delle componenti di quel tavolo (Anche con l’ultimo comunicato, come detto, il “Cantiere” non risponde se è o meno d’accordo a fare le primarie di coalizione per la scelta del candidato sindaco ma continua a tergiversare);
visto che il tempo per noi è ormai scaduto;

riteniamo sia giunto il momento per noi di iniziare una strada alternativa a quella del “Cantiere”, con la costruzione di un polo progressista/riformista, a cominciare da quelle forze politiche che in questi mesi hanno dimostrato concretamente di essere concordi sulle questioni proposte, partendo quindi da quelle componenti che sottoscrivono questo comunicato.

In vista delle prossime elezioni amministrative quindi, PARTITO DEMOCRATICO, ITALIA IN COMUNE, UTO’PIA, ATTIVAMENTE, OBIETTIVO COMUNE, COMITATO PER IL SAN MARCO, continueranno a cooperare per la costruzione un progetto politico all’altezza della situazione,coinvolgendo chi vorrà mettersi a disposizione per il bene della città.

Continueremo a discutere con la città e lavorare per farci trovare pronti con proposte concrete per affrontare quelle questioniche riguardano i bisogni dei cittadini di Grottaglie, rimaste in sospeso: dall’ospedale San Marco alla problematica del comparto C, da Leonardo all’aeroporto Arlotta, dal centro storico alle periferie, dalla riorganizzazione della macchina amministrativa alla pianificazione urbanistica,dal rilancio della cultura al coinvolgimento dei cittadini nelle decisioni più importanti etc. etc.

Le sfide che dovremo affrontare sono difficili e impegnative e richiedono risposte immediate.

Andiamo avanti allora a testa bassa, senza perderci più in discussioni dettate da personalismi ed egoismi, introducendo, come detto, elementi di discontinuità con quanto avvenuto negli ultimi tempi e ribadendo che il tavolo della nostra coalizione “Grottaglie NOI” avrà sempre un posto a sedere per quelle esperienze politiche e sociali, movimenti ed associazioni, che si riconoscono nei valori progressisti e riformisti di centrosinistra.

Il 2021 è appena iniziato e ha già posto sfide importanti all’orizzonte per il mondo, per l’Italia e, nel suo piccolo, per Grottaglie.

Noi accettiamo la sfida.”