“In merito alla ipotesi di far diventare il nostro ospedale un centro per malati Covid, mi sono sentito telefonicamente col Direttore Generale Asl Stefano Rossi, e abbiamo fissato un incontro per la prossima settimana. Inoltre con gli altri sindaci del territorio sto fissando un incontro per lunedì prossimo, che avverrà nella sala consiliare del comune.”

E’ quanto ha dichiarato il sindaco Manduria in merito alla possibilità che il nosocomio diventi ospedale COVID.

“Ieri, nella riunione del COC (Centro Operativo Comunale per l’emergenza Covid) che si è svolta nella nuova sala consiliare, abbiamo ospitato il Direttore Sanitario dell’ospedale di Manduria. In merito a una possibile conversione a “ospedale Covid” del nosocomio di Manduria, il D.S. ha specificato che la Regione ha chiesto a tutti gli ospedali una ricognizione per individuare zone (isolate e con percorsi separati) da destinare a punti di prima accoglienza per i malati Covid. Inoltre ha riferito che l’ospedale di Manduria, essendo dotato di rianimazione, è favorito per essere destinato a curare i malati Covid.”
“Questa eventuale destinazione di una parte dell’ospedale di Manduria, secondo il D.S. potrebbe costituire una opportunità di rilancio qualitativo poiché verrebbero destinate strutture e fondi. In ogni caso sarà garantita l’assistenza ai malati cronici e oncologici e la maggior parte delle attività continueranno ad esserci.
In conclusione da parte della mia amministrazione il massimo impegno per difendere il diritto alla salute dei cittadini e le strutture del territorio”.