Emergenza Coronavirus Puglia: le regole di prevenzione in inglese, francese, arabo, bambara, pasthu e wolof

Sono stati i mediatori linguistici e interculturali in servizio presso le ASL di Taranto, Brindisi e Lecce nell'ambito del progetto FARI a realizzare i video

719
Pubblicità in concessione a Google

Le raccomandazioni del Ministero della Salute arrivano a tutti, grazie ai video realizzati dai mediatori linguistici e interculturali delle ASL di Taranto, Brindisi e Lecce e al progetto FARI – Formazione Accoglienza Risposta Inclusione.

Pubblicità in concessione a Google

Le indicazioni per evitare il contagio viaggiano in sei lingue, dirette a sensibilizzare i membri delle principali comunità di stranieri in Italia a tutela della salute di ciascuno. A supporto del Numero Verde dal 13 marzo è attivo un servizio per richiedere informazioni sul Coronavirus in 16 lingue.

Contatti e orari

099-4585489 – Lingue: inglese, francese, spagnolo, arabo, russo, polacco, serere, wolof, fula
0831-510416 – Lingue: inglese, francese, spagnolo, arabo, tedesco, albanese, rumeno, turco, kassonke, bambara, mandinga

Orari:
Lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 14 Martedì e giovedì dalle 8 alle 18.

Inglese

Francese

Arabo

Bambara

Pasthu

Wolof

Messaggi comprensibili per tutti

“Vogliamo che i messaggi legati alla prevenzione – dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – siano chiari e comprensibili per tutti. Per questo la Regione Puglia, per raggiungere tutte le fasce di popolazione presenti sul territorio, ha pubblicato sul portale istituzionale video informativi sul Coronavirus in sei lingue diverse. Il contenuto del messaggio è aggiornato alle ultimissime disposizioni nazionali in materia. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questa iniziativa”.

Sono stati i mediatori linguistici e interculturali in servizio presso le ASL di Taranto, Brindisi e Lecce nell’ambito del progetto FARI a realizzare i video in inglese, francese, arabo, wolof, pashtu, bambara. L’obiettivo è sensibilizzare i membri delle principali comunità di stranieri che vivono in Italia sulle piccole e semplici pratiche quotidiane che aiutano a contenere il rischio. Il materiale, dunque, è stato realizzato a beneficio della popolazione straniera presente nel territorio regionale, nonché a beneficio dell’intera collettività, dal momento che è interesse di tutti che ogni singola persona rispetti le prescrizioni del Governo e le regole di comportamento per la limitazione del contagio.

Il progetto FARI

Il progetto FARI (Formazione Accoglienza Risposta Inclusione), finanziato a valere sul PON “Legalità” 2014-2020, è realizzato in partenariato da ASL Taranto (capofila), ASL Brindisi, ASL Lecce e Associazione “Camera a Sud”. Il progetto prevede azioni mirate di tutela della salute dei richiedenti e titolari di protezione internazionale presenti nel territorio regionale in condizione di vulnerabilità, tra cui l’impiego presso le strutture delle tre ASL aderenti di 15 mediatori linguistici e interculturali (5 per ciascuna delle Aziende).

Sempre a cura del progetto FARI, a supporto del Numero Verde regionale (800-713931) sarà attivo da oggi, 13 marzo, un servizio telefonico per richiedere informazioni generali sul coronavirus in 16 lingue. Il servizio sarà attivo il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 14 e il martedì e giovedì dalle 8 alle 18. I numeri di telefono dedicati sono i seguenti: 099-4585489 (per le seguenti lingue: inglese, francese, spagnolo, arabo, russo, polacco, serere, wolof, fula) e 0831-510416 (per le seguenti lingue: inglese, francese, spagnolo, arabo, tedesco, albanese, rumeno, turco, kassonke, bambara, mandinga).

Pubblicità in concessione a Google