Finiscono nei guai trentasettenne italiano e una quarantaseienne rumena, arrestati dai carabinieri di Grottaglie con l’accusa di aver estorto del denaro ed aver tentano di rapinare una badante rumena quarantacinquenne.

I due sono stati arrestati in flagranza di reato dopo essere stati denunciati dalla vittima, che aveva raccontato ai militari di essere arrivata in Italia con la promessa di un lavoro offerto dalla connazionale. Lavoro costato caro alla donna, che era costretta a versare periodicamente alla coppia di arrestati del denaro, come compenso del lavoro procuratole, con la minaccia di ritorsioni in caso di mancato pagamento.

Dopo l’arresto dei due, con la donna accusata anche di rapina per aver strappato dal collo della vittima una catenina d’oro, i carabinieri stanno conducendo ulteriori indagini per appurare se i due arrestati abbiano agito in maniera autonoma o facciano parte di una organizzazione più ramificata.