E’ un buon passo in avanti perché realizzato con l’intento di arricchire il sistema di tutele per le nostre produzioni e di salvaguarda per i consumatori. E’ un toccasana per il Made in Italy spesso mortificato”. E’ il commento del senatore Dario Stefàno, capogruppo in Commissione Agricoltura di Palazzo Madama alla notizia dello schema di decreto inviato a Bruxelles su origine in etichetta per grano e pasta.

L’auspicio – prosegue il senatore salentino – è che questa iniziativa del governo italiano possa incentivare un atteggiamento differente da parte dell’Europa, più solidale nei confronti delle produzioni locali. Viene da più parti, infatti, la richiesta di una Unione Europea più vicina ai territori, in grado di sostenere le vocazioni e i tratti identitari.

Abbiamo bisogno – conclude Stefàno – di regolamenti comunitari che non mirino più a standardizzare culture territoriali e peculiarità ma a riconoscere e premiare tipicità, autenticità e qualità“.