Fase 2 a Grottaglie, “Posso uscire? Dove posso andare? Quali negozi aprono? Posso correre? Posso andare dai nonni?”

7784

Innanzitutto una premessa la Fase 2 non è la fase “liberi tutti”.

Il principio dell’allentamento delle misure è quello di monitorare questi primi 15 giorni per capire come si evolve la situazione. Il decreto ha specificato chi e come può uscire di casa e come si allentano alcune restrizioni sulle attività. Si può riprendere a fare attività motoria anche lontano dalla proprio abitazione. Il decreto ha parlato anche di parchi e giardini.

Non riapriranno tutte le attività ma sono alcune, quelle indicati nell’allegato 1. Per altre attività come quelle della ristorazione sono previste due tipologie di apertura: consegna a domicilio e asporto.

Dubbi dei cittadini 

A tal proposito ieri il Sindaco di Grottaglie ha realizzato un video pubblicato sui social in cui fa chiarezza sui alcuni dubbi posti dai cittadini. In basso riportiamo in forma testuale le considerazioni che vi invitiamo a consultare a titolo informativo.

Obbligo di sanificazione per i locali commerciali?

Non vi è obbligo di sanificazione ma ci deve essere garanzia di pulizia due volte al giorno e areazione ai locali, ovviamente mascherine e guanti usa e getta specie per le attività che si occupa di generi alimentari.

Obbligo di regolare gli accessi ai negozi?

Come fatto fino ad oggi occorre garantire le distanze ed evitare gli assembramenti. Nei locali fino a 40mq può accedere solo una persona alla volta con un max di due operatori all’interno.

Serve ancora l’autocertificazione?

Si è necessario ed obbligatoria e deve essere indicata la motivazione: salute, necessità oppure visita a familiare o congiunti. Verrà rilasciato un nuovo modulo.

Come si utilizza l’automobile?

Si può andare in auto una persona alla volta se ci si deve recare a fare la spesa o attività che non riguardano la necessità di trasportare altre persone. In tal caso una avanti e una dietro e possibilmente con finestrini aperti e mascherina. Non è possibile riempire le auto di persone anche se le famiglie sono numerose. 

Non ho la patente posso uscire in auto con mio marito che guida?

Si, il passeggero deve sedersi nei posti posteriori. Fermo restando che si esce sempre secondo i motivi previsti dal decreto e come riportato sopra.

Mia madre abita a 50 metri da casa mia devo comunque usare l’autocertiticazione?

Si, certamente. In assenza si è scoperti durante i controlli e si è passibile di sanzione.

Posso andare in pizzeria o al ristorante per ritirare il cibo?

Si, ma fatelo senza mettere in difficoltà le attività. Bisogna mettersi in fila e senza assembramenti cosi come avviene per la spesa. Una mancata collaborazione in tal senso mette in difficoltà anche il gestore del negozio che deve garantire che la fila rispetti le regole impartite.

I ragazzi possono uscire?

I ragazzi possono uscire per fare per attività motoria: tuta, scarpe da ginnastica e autocertificazione in tasca. In solitario, senza altri. Da soli.

Possiamo andare in 5 persone a far visita ai genitori?

No, evitiamo gli assembramenti. Anche a casa. Scaglionate le visite. Occorre mantenere la cautela in questi 15 giorni.

In quanti possiamo andare in auto?

Se avete un auto che vi consiste di stare distanti almeno un metro l’uno dall’altro potete andare in due. Ma molte auto sono abilitate per garantire tale misura solo a due persone.

Ho un furgone o un sette posti possiamo andare in tre? 

Si se riuscite a garantire un metro l’uno dall’altro e si esce sempre e solo per le motivazioni stabilite dalla legge.

Posso andare a correre?

Si. Tuta, scarpe da ginnastica e autocertificazione in tasca. Si potrà fare attività sportiva o motoria anche lontano dalla propria abitazione, purché da soli e rispettando la distanza di sicurezza di un metro (che sale a due per le attività fisiche più intense).

Quando serve l’autocertifiazione?

Ogni volta che uscite di casa. Sempre.

Come possiamo utilizzare i bar?

Non si consuma davanti ai bar. Sono state già elevate le prime sanzioni per chi stazionava consumando davanti al bar. Si prende l’asporto.

Quali attività possono riaprire?

Quelli dell’allegato 1. Dalle 7 di mattina alle 20 di sera (un’ora in più). Dal lunedì al sabato. La domenica restano chiuse.

Fiorai aperti per la festa della mamma?

Si.

Bar, pasticcerie e gelaterie?

Possono riaprire anche per l’asporto. Da lunedì alla domenica. Dalle 4.30 del mattino fino alle 14.30. Riaprire alle 17.00 e richiudere alle 20.00. Sempre con le distanze di sicurezza. All’interno e all’esterno. Ci saranno controlli di Polizia.

Quindi posso acquistare i pasticcini domenica?

Si è possibile con l’asporto. E’ preferibile ordinare in anticipo per evitare assembramenti.

Pizzerie, Pub, paninoteche e similari?

Aperti anche per l’asporto. Dalle 11 alle 22. Solo per il domicilio fino alle 24. Sempre con le distanze di sicurezza. All’interno e all’esterno. Ci saranno controlli di Polizia. E’ preferibile ordinare in anticipo per evitare assembramenti. 

Posso uscire da Grottaglie per andare a fare la spesa fuori dal comune?

Si. Con questo nuovo decreto è possibile. Il sindaco consiglia però di restare a Grottaglie e far girare l’economia della città. Spendere a Grottaglie significa tenere vive e aperti i negozi che fungono anche da presidio di sicurezza.

Posso andare al Cimitero?

Si, con mascherina e guanti. 

L’ingresso sarà regolamentato è gestito da unità ausiliarie di Protezione Civile al fine di evitare assembramento dei visitatori e il rispetto della distanza tra loro di almeno un metro, con l’obbligo di utilizzo di mascherine e guanti. Ogni cittadino potrà far visita ai propri defunti nell’arco orario di 20 minuti. Potranno accedere all’intero cimitero al max in 50 persone per volta. Si precisa che sarà consentito l’accesso ad un solo componente familiare per volta. Si entrerà da un ingresso e si uscirà da un altro ingresso.

Quali gli orari di accesso al cimitero?

I soliti. Dale 7.30 del mattino alle 12 e dalle 16 alle 18. Se sarà necessario saranno modificati e sarà comunicato. Se ci saranno assembramenti si dovrà tornare indietro rispetto a questa decisione.

E’ prevista la quarentena anche per i familiari di chi è sceso dal nord e deve stare in casa 14 gg?

No. Non è necessaria. Fatto salvo che non ci si siano i sintomi. Alla comparsa dei sintomi che già conosciamo occorre subito contattare il medico.

E consentito l’ambulantato?

Divieto di svolgimento del commercio ambulante in forma itinerante in quanto attività commerciale non ricompresa nell’allegato 1 del DPCM 26 aprile.

E attiva la ZTL nel centro storico?

No. Danneggerebbe le attività nel centro storico. Sospesa fino al 17 maggio.

Posso andare a trovare un parente fuori comune?

Si con autocertificazione. 

Posso andare a trovare i nonni con tre bambini?

Tutti insieme no. Bisogna organizzarsi, evitare assembramenti e andare a scaglioni.

Posso andare a fare una visita medica?

Bisogna sentire ASL e chiedere informazioni oltre che prenotare. Se autorizzati a uscire si esce sempre con autocertificazione.

Posso andare a fare la spesa con mio marito?

No. Si esce per fare la spesa uno per famiglia.

Quando riapriranno i parrucchieri e le estetiste?

Al momento sono chiusi. Si attende comunicazione dal Presidente del Consiglio. Si parla del primo giugno ma si spera che possano riaprire il 17 maggio.

Cosa succederà con gli autobus che arriveranno dal nord?

Ciro D’Alò ha annunciato che saranno effettuati i controlli cosi come fatto nella fase 1 dell’emergenza Covid-19. E che questi dovranno restare in casa per 14 giorni. Chi non si attiene sarà sanzionabile.  Per cui la prima cosa da fare è chiamare il proprio medico di famiglia.

Come funziona i distributori h24?

Hanno l’obbligo di restare aperti come le attività commerciali. In caso di assembramento i gestori verranno sanzionati cosi come chi staziona.

Si può uscire a piedi in coppia?

No. Si esce da soli.

Posso andare al parco o al giardino a Grottaglie

Secondo quanto riportato dal decreto l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville e ai giardini pubblici è condizionato al rigoroso rispetto di quanto previsto dalla lettera d), nonché della distanza di sicurezza interpersonale di un metro; il sindaco può disporre la temporanea chiusura di specifiche aree in cui non sia possibile assicurare altrimenti il rispetto di quanto previsto dalla presente lettera; le aree attrezzate per il gioco dei bambini sono chiuse. A tal proposito il sindaco non ha aperto alcun parco a Grottaglie.

Si possono fare feste?

No a feste private e rimpatriate con i familiari, vietati anche gli assembramenti.

Posso andare nella casa al mare a predere il sole?

Si potrà raggiungere le seconde case solo per compiere le necessarie attività di manutenzione.

Quando sono obbligato ad indossare la mascherina?

L’obbligo di indossare la mascherina in luoghi chiusi, che siano accessibili al pubblico, come anche su bus, treni e aerei. Il prezzo sarà calmierato: massimo 50 centesimi a mascherina.  Bisognerà mettere le mascherine anche quando si vanno a trovare i parenti.

Riapertura attività

Dal 4 maggio ripartono manifatturiero ed edilizia, con la riapertura del commercio all’ingrosso legato a questi settori. Sempre da questo giorno è consentito il servizio d’asporto per bar e ristoranti. A Grottaglie:

con decorrenza 02 maggio 2020 – 17 maggio 2020 l’apertura al pubblico delle sottonotate attività insistenti nel territorio comunale, con l’osservanza delle Misure igienico sanitarie previste nell’allegato 4 e nel rispetto delle Misure igienico sanitarie per gli esercizi commerciali previsti nell’allegato 5 del citato D.P.C.M. 26 aprile 2020:

gli esercizi commerciali ricompresi nell’Allegato 1 del D.P.C.M. 26 aprile 2020, ivi compreso i distributori automatici H/24, le farmacie e parafarmacie il rispetto dei seguenti orari: dal lunedì al sabato: dalle ore 07,00 alle ore 20,00 con facoltà di orario continuato; domenica e festività infrasettimanali chiusura al pubblico, ad eccezione delle attività di vendita di fiori e piante per la sola domenica del 10 maggio 2020 per la ricorrenza della “Festa della Mamma” e delle farmacie in caso di turnazione festiva;

i Bar, Pasticcerie, Gelaterie –, per il solo servizio di asporto l’apertura in tutti i giorni della settimana con l’osservanza dei seguenti orari: dalle ore 04,30 alle ore 14,30 e dalle ore 17,00 alle ore 20,00;

i Ristoranti, Pizzerie, Paninoteche, Rosticcerie, Pub, Vinerie e similari- l’apertura in tutti i giorni della settimana con l’osservanza dei seguenti orari: dalle ore 11,00 alle ore 22,00 per il servizio di asporto e fino alle ore 24,00 per il servizio di consegna a domicilio.

Dalle ore 00,00 alle ore 04,30 i suddettì esercizi dovranno obbligatoriamente restare chiusi.

Altre informazioni?