PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

“Non usiamo la questione “Pira” per fare strumentalizzazione politica, ci fregiamo dell’onere di spezzare questa tradizione. Come già dichiarato dal Comitato Festeggiamenti in Onore di San Ciro: siamo a lavoro, insieme, per trovare un sito che ospiti la tradizionale “Foc’ra” per l’anno 2017”, è quanto dichiara Ciro D’Alò, Sindaco di Grottaglie, in merito alla questione sobbalzata sui media questa mattina. Non si è fatta attendere la risposta richiesta formalmente dal consigliere comunale Michele Santoro.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Come nella mente di tutti i cittadini, anche nella mia sono ancora vivide le parole dell’ex Sindaco Alabrese, e sostenuto dall’ex Assessore Donatelli, che, dal palco dell’accensione delle Pira dello scorso anno, a gran voce, comunicava ai cittadini che quella sulla 167bis sarebbe stata la definitiva collocazione. Più o meno la stessa affermazione che si ebbe nel passaggio da Piazza San Ciro a viale Gramsci, dove già allora si prometteva un sito definitivo nella zona Piazza San Ciro. Negli anni le precedenti amministrazioni hanno fatto della nostra tradizione solo pura strumentalizzazione elettorale. Niente più! Nonostante quanto proferito, mai è stato pianificato realmente nei piani di lottizzazione un sito definitivo per tutti i festeggiamenti di uno dei santi patroni della Città di Grottaglie: San Ciro”. Il primo cittadino pone l’attenzione su chi in passato avrebbe dovuto risolvere la questione in modo definitivo.

“Sono stati svariati gli incontri ed i sopralluoghi che in questi mesi ho avuto con gli assessori e i tecnici comunali in concerto con il Comitato; per ultimo l’incontro in Provincia per verificare la possibilità di effettuarla in un sito ricadente nelle vicinanze del Parco delle Gravine. Ma la risposta purtroppo è stata negativa.  Al netto di ogni strumentalizzazione e polemica, non c’interessa affatto turlupinare i cittadini fedeli come è stato fatto in passato. Noi continuiamo a lavorare sodo per l’individuazione del sito, per non spezzare la tradizionale Pira in onore del Santo Patrono, con un sito che dovrà rispettare tutti i requisiti di sicurezza, e non ricadere ovviamente nelle zone a vincolo paesaggistico di cui Grottaglie è piena. Purtroppo per il 2017, ancora una volta, il sito non sarà definitivo. Ma in onore del buon costume di questa Amministrazione, che dal primo giorno false promesse ai cittadini non ne vuole fare, chiediamo di essere anche quest’anno, e a maggior ragione, pazienti con la nuova istituzione”, aggiunge il Sindaco di Grottaglie.

“Faccio appello ai cittadini di Grottaglie di collaborare, di avanzare anche delle proposte visto che, i numerosi fedeli, benché proprietari di terreni non si sono resi disponibili. L’amministrazione D’Alò non ha utilizzato, e mai lo farà, qualsiasi nostra tradizione, cultura, civile e religiosa per farne specchietti per le allodole. Ad oggi continueremo a lavorare a stretto contatto con il Comitato e i volontari costruttori della Pira affinché i festeggiamenti non siano solo in forma simbolica”, ha concluso D’Alò.

 

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802