Avvio turbolento della adunanza della massima assise cittadina ieri a Grottaglie.

Dopo le dichiarazioni di Mimmo Annicchiarico, sulla sua volontà di portare la voce del Partito Democratico in Consiglio Comunale, è stata la volta di Gabriella Miglietta.

La vicepresidente ha letto una comunicazione in cui si dichiara formalmente fuori dal gruppo politico Progetto Utopia, scegliendo di sedersi tra i banchi come Indipendente.

“La fiducia dei cittadini non si può mettere da parte per un incaponimento politico. Sono stata votata per la mia persona, per quello che rappresento, indipendentemente da quale sia il mio partito o gruppo politico di riferimento. Il bilancio di questi mesi mi ha restituito un significato della politica diverso da quello che si riteneva al momento della candidatura, Cosi come diverse si rivelano le personalità di ciascuno di noi e il modus operandi. Con il passare del tempo può succedere di non riconoscersi più in un partito, nel mio caso in Progetto Utopia. Credo, pertanto, sia giusto prenderne le distanze per coerenza alle proprie idee. Mi dichiaro quindi indipendente. Voglio essere libera di valutare individualmente e secondo la mia coscienza il meglio per il mio paese e non alzare la mano a prescindere. La mia identità e la mia città vengono prima di ogni scelta fatta solo per partito preso. Non ho scelto di candidarmi per il gettone di presenza, per cui mi dimetto dalle commissioni consiliari”

E’ quanto ha dichiarato Gabriella Miglietta.

“Le mie dimissioni da vicepresidente del Consiglio non avverranno oggi e non avverranno per tutta la durata del mandato”.