Il movimento civico “La Scelta #pertaranto” esprime piena solidarietà e vicinanza ai tanti cittadini che stanno subendo disagi a causa dell’impossibilità di raggiungere lo stabilimento Elioterapico MM sull’Isola di San Pietro, pur avendo sottoscritto un abbonamento a tal fine.

Ci riferiamo – precisa il coordinatore politico Pierfrancesco Gaetani D’Aragona – al servizio di collegamento marittimo di linea con l’isola di San Pietro che l’AMAT dovrebbe assicurare con le motonavi Adria e Clodia.
Usiamo il condizionale perché, come è noto, dal 19 agosto scorso il servizio è stato sospeso a causa di un’avaria occorsa alla motonave “Adria”, l’unica in servizio perché, apprendiamo da un comunicato dell’AMAT, la seconda motonave “Clodia” è ferma da tempo in cantiere per interventi necessari alle autorizzazioni all’imbarco passeggeri che richiederanno alcune settimane.

La stessa AMAT auspicava, una settimana addietro, che la durata del disservizio non avrebbe superato i 3-4 giorni, ma a tutt’oggi non si hanno notizie di una sua ripresa.
L’unica novità intervenuta nel frattempo è l’annuncio della possibilità, per i possessori di un abbonamento, di usufruire in alternativa dello stabilimento Elioterapico Sottufficiali/Graduati MM di San Vito.
Magra consolazione per chi voleva invece trascorrere giornate sull’Isola San Pietro e, durante la suggestiva traversata in Mar Grande, ammirare dal mare lo splendido skyline della nostra città.

Il movimento civico “La Scelta #pertaranto” – aggiunge il coordinatore politico, nel chiedere che venga quanto prima ripristinato questo servizio, stigmatizza l’organizzazione dell’AMAT che non ha saputo programmare i cicli della manutenzione ordinaria delle due motonavi, in particolare in modo da avere la piena disponibilità di entrambi i natanti nel periodo di massima importanza di questo servizio.
Se la seconda motonave “Clodia” fosse stata operativa, infatti, si sarebbe evitato questo disservizio ai danni dei cittadini.

Pertanto chiederemo a Floriana de Gennaro, il consigliere comunale del movimento civico “La Scelta #pertaranto”, di attivarsi nella Commissione Affari Generali, della quale è vicepresidente, per udire il direttore generale dell’AMAT al fine di conoscere quando sarà ripristinato il servizio e, inoltre, chiedere di modificare la programmazione della manutenzione delle due motonavi onde evitare il ripetersi in futuro di disservizi ai danni dei cittadini.