«Il sindaco Alabrese e l’ assessore Stefani ci regalano – come se non bastasse – anche l’aumento della tari (tassa sui rifiuti)» Ad affermarlo è Ciro Gianfreda, Commissario cittadino di F.I. e Consigliere comunale di Grottaglie PdL-F.I.

«Dai dati ufficiali della raccolta differenziata nei primi sei mesi del Comune di Grottaglie emerge che si è addirittura fatto peggio che nei mesi scorsi – afferma ancora Gianfreda. Il Sindaco Alabrese e l’Assessore all’Ambiente Stefani ci avevano promesso un +5% di Raccolta Differenziata rispetto a quanto realizzato a Novembre 2014, che era pari a 21,26% . Alabrese e l’Assessore Stefani non solo non hanno incrementato la raccolta differenziata, anzi, stando ai dati inesorabili pubblicati dalla Regione Puglia, hanno addirittura ridotto la percentuale di differenziata, passando dal 21,26% di Novembre 2014 ad un misero 20,23% del mese di Giugno 2015. Non c’e che dire, maestri nella disinformazione, ma nella realtà, incapaci a gestire Servizi Pubblici essenziali come quello della raccolta differenziata. Purtroppo per la loro incapacità a Noi tutti grottagliesi ci toccherà pagare l’Ecotassa aggiuntiva per circa 300.000€ che ci saremmo potuti assolutamente risparmiare. Non solo questi Amministratori sono incapaci di gestire un servizio di raccolta rifiuti e organizzare quello della differenziata con percentuali lontanissime da quelle previste per legge, che sarebbero dovute essere il 35% al 31/12/2006 , il 45% al 31/12/2008, il 65% al 31/12/2012, ma il Sindaco Alabrese continua ostinatamente, insieme al suo Assessore, a sperperare soldi pubblici dei Grottagliesi. Infatti hanno aumentato di altre 6000€, oltre alle 18.600€ già impegnati, per un totale mensile di circa 24.600€ per un progetto di potenziamento della raccolta differenziata, che, stando a quanto dichiarato dalla Ditta che svolge il servizio, sempre e solo attraverso proroghe da almeno un anno, entro 6 mesi si sarebbe potuto arrivare al 30% di raccolta differenziata, potenziando il servizio nel centro storico e nelle due 167, nord e sud, oltre a quello già realizzato dalla stessa ditta con le sole campane su tutto il territorio comunale.

Sono trascorsi oltre 8 mesi – ricorda Gianfreda – e siamo ancora fermi ad un misero 19,5% di media nei primi 6 mesi del 2015 e ad un misero 14,99 su tutto il 2014. Complimenti Sindaco Alabrese e Assessore Stefani , sono anni che vi sto dicendo che con questo tipo di servizio da Voi organizzato non andrete oltre il 20-25% di differenziata e state solo sperperando milioni di euro per un servizio completamente inefficiente, disorganizzato, privo di vere premialità che sia veramente riconoscibile dall’intera cittadinanza. Per chiudere in bellezza con una bella Ciliegina sulla torta per i Grottagliesi, il nostro Sindaco, cosa fa? Aumenta La TARI. Infatti, stando alla proposta di Delibera che in questi giorni il Sindaco e il nuovo Assessore la dott.ssa Palmieri, appena insediata, porteranno prima nella I Commissione Consigliare e poi in Consiglio Comunale , ci sarà un aumento della TARI del 3-4% in maniera indiscriminatto . Difatti , facendo un esempio, una famiglia abitante del centro storico, che fa anche la raccolta differenziata spinta, costituita da quattro persone e con un appartamento di 90 mq utili, nel 2014, pagava circa 310 euro di TARI( tassa sui rifiuti), nel 2015 pagherà oltre 322 euro. Non c’è che dire un premio all’impegno del cittadino per la sua raccolta differenziata e un premio in euro al disinteresse ad amministrare con oculatezza le tasse pagate dai Grottagliesi. Vergogna!!!!!!!!

Ulteriore incapacità dei Nostri amministratori è rappresentata dal costo del Servizio gestione rifiuti, che aumenta di anno in anno. Difatti stando ai dati riportati nella delibera di approvazione del Piano finanziario del Servizio di gestione dei rifiuti urbani, anch’essa da portare nel prossimo Consiglio Comunale, nel 2014 si spendeva complessivamente 4.131.704,38 ( dato certo riferito dal resoconto servizio finanziario) al netto delle riduzioni previste dal regolamento TARI, mentre nel 2015, si prevede che il costo complessivo del servizio gestione rifiuti salirà a 4.712.128,52 euro, sempre, al netto delle premialità, cioè un aumento di 580.424,14 euro. Vi sembra normale una gestione dei rifiuti di questo tipo? A me No. La verità vera è che a Grottaglie, con questi Amministratori, la Gestione dei rifiuti da un anno all’altro invece di diminuire o mantenersi perlomeno stabile , il costo del Servizio aumenta di oltre 580.000€, con disservizi e non raggiungendo gli obiettivi minimi di legge prefissi. Secondo me a Grottaglie è lo già affermato nelle sedi istituzionali comunali, invece di arricchire imprese private per avere in cambio un servizio di raccolta differenziata mediocre, se non completamente insufficiente, e/o in cambio di assunzioni se non clientelari ci manca poco, affiderei la raccolta differenziata al nostro personale ( attualmente abbiamo in servizio 40 unità tra netturbini ed autisti), attraverso un vero progetto di raccolta differenziata, esteso a tutto il territorio comunale e non a soli 6000 abitanti circa su 32.500. In questo modo riusciremo, fino a quando l’ARO non organizzerà il servizio su tutto l’Ambito, a risparmiare risorse importanti e a non avere cosi aumenti della TARI .

Nel prossimo Consiglio Comunale – conclude Gianfreda – presenterò un emendamento alla Delibera sull’aumento della TARI e a quella del Piano finanziario di gestione rifiuti dimostrando che a Grottaglie è possibile ridurre La TARI rispetto al 2014 di almeno 400.000 euro, facendo pagare ai Grottagliesi meno tassa sui rifiuti ed avere un servizio di raccolta differenziata esteso su tutto il territorio comunale e più efficiente, valorizzando cosi anche a livello economico i nostri lavoratori. Spero che il Sindaco non dica che è colpa del Patto di Stabilità che in questo caso non c’entra nulla. Sindaco concludo, ma non abbiamo oltre un milione e mezzo di royaltis della discarica?

A quando il recupero di quello che ancora ci devono da almeno un anno e che è pari a oltre 2.000.000 di euro? “Ciro e l’Ambiente “. Dimissioni Subito. Sindaco Alabrese si dimetta immediatamente, non sprema più inutilmente le tasche dei Grottagliesi.»