«Ho risposto alla sollecitazione di numerosi cittadini che non ne possono proprio più per il degrado in cui versa la piazza tra via Trieste e via Abruzzi (Detta Piazza Cafforio) e che mi hanno invitato a prendere visione e a documentare lo stato abbandono e di sporcizia in cui versa quella parte di Grottaglie.» Così presenta la sua dettagliata nota Ciro Gianfreda, capogruppo PDL-FI nel consiglio comunale di Grottaglie.

«Non solo piazza Cafforio è al centro delle lamentele di molti cittadini – spiega Gianfreda, a poche decine di metri abbiamo Piazza Principe di Piemonte dove alcune mamme inferocite mi hanno accompagnato e fatto vedere che le giostrine per i bambini sono rotte, la pavimentazione in alcuni punti è saltata e la sporcizia non viene rimossa, chi sa da quanto tempo.

I luoghi effettivamente sono risultati in completo stato di abbandono specie per la pulizia urbana , le erbacce la fanno da padrona in particolare nella Piazza retrostante la Chiesa della Madonna delle Grazie, in cui , vi è inoltre, un vero e proprio bagno Pubblico a cielo aperto con un cattivo odore che si sente anche a decina di metri. Una vera e propria Vergogna.

Senza contare che – prosegue Gianfreda, nella fontana monumentale centrale di Piazza Principe di Piemonte, nonostante le numerosissime segnalazioni fatte da cittadini grottagliesi, questa risulta ancora piena di cartacce e sporcizie di varia natura e con l’acqua che tutto sembra tranne acqua per fontane monumentali. Eppure quei luoghi dove dovrebbero giocare e socializzare i nostri figli, i nostri nonni, ed essere un luogo di aggregazione per i residenti del Centro di Grottaglie e non solo , invece di essere puliti, sicuri, e fruibili da chiunque, sono in completo stato di abbandono.

In abbandono – aggiunge ancora Gianfreda – è anche il gabbiotto dei Vigili Urbani, ben visibile da tutti e posto quasi al centro della piazza P. di Piemonte, il quale dovrebbe rappresentare un presidio dell’istituzione Comune , invece è completamente sporco e ricoperto di scritte e graffiti.

Mentre percorrevamo le poche decine di metri tra Piazza Cafforio e Piazza Principe di Piemonte, le mamme e i cittadini che mi segnalavano il degrado a voce alta si chiedevano perché tutto questo degrado? Perché pur versando in questi giorni centinaia di euro in più di TASI ( Tassa Servizi indivisibili) e di TARI ( Tassa sui Rifiuti) si devono ritrovare una città in queste condizioni?

Purtroppo di fronte a questa incondizionata incapacità Amministrativa di questa Giunta come si fa a spiegare ai cittadini che noi consiglieri di opposizione abbiamo presentato una Mozione in cui chiedevamo di aggiustare , sostituire e riattrezzare con nuovi giochi gli spazi ludici delle Piazze di Grottaglie compresa Piazza Cafforio, e questa non è stata approvata dalla maggioranza Alabrese? Come si fa a far comprendere ai cittadini di Grottaglie che questa Amministrazione ha bocciato la soluzione da Noi proposta da tempo e formalizzata non solo in commissione consiliare ma anche in Consiglio comunale in cui chiedevamo immediatamente la risistemazione dI Piazza Cafforio con giochi per bambini per attività ludico ricreative ed eventualmente , se la parrocchia della M. delle Grazie fosse ancora disponibile come manifestato in passato , darla in gestione compreso le attrezzature ed eventuali locali, in modo da ridare dignità e decoro urbano a quel pezzo di città?

Invece – accusa Gianfreda – come al solito questa Giunta a guida Alabrese continua a non voler ascoltare suggerimenti, continua a trincerarsi a fantomatici bandi che puntualmente non vengono fatti e che dovrebbero attraverso risorse private risistemare la Piazza per una spesa di circa 200.000€, che di questi tempi non troveranno mai nessuno in grado di investirli a meno che, non si dia la possibilità di cementificare quel poco di spazio libero che ancora abbiamo in quella parte di città , invece di avere e realizzare più verde e più parcheggi.

Nel frattempo , siamo già al 16 di Ottobre, del bando nemmeno l’ombra, la Piazza continua ad essere un luogo abbandonato, di spaccio e non fruibile dopo una certa ora e nulla viene fatto per trovare una soluzione, anche dopo che è stata fatta una petizione con raccolta di firme di centinaia di cittadini Grottagliesi.

Che fallimento – conclude Ciro Gianfreda , il Sindaco Alabrese e la sua Giunta non è nemmeno in grado di dare dignità e tenere pulita la parte centrale di Grottaglie, sanno solo aumentare le tasse locali portandole al massimo senza dare nulla in cambio . Il cittadino GROTTAGLIESE sta finalmente comprendendo che prima questa Amministrazione Alabrese va a casa e prima i servizi ai cittadini cominceranno a funzionare meglio