Vigileremo affinché sia mantenuta la promessa del ministro Centinaio che, incontrando in piazza a Roma i gilet arancioni, ha assicurato l’emanazione del decreto per la Xylella e anche di un altro (generico) decreto per le ‘emergenze’ in cui far rientrare i danni delle gelate.” E’ quanto riporta una nota del commissario regionale di Forza Italia, l’on Mauro D’Attis, e del vice commissario, il sen Dario Damiani, che oggi a Roma hanno partecipato alla manifestazione dei gilet arancioni.

Quindi – proseguono i due esponenti azzurri , siamo tornati al punto di partenza: se il governo ci avesse ascoltato, già dallo scorso luglio sarebbe stato emanato un provvedimento ad hoc, evitando una vera e propria agonia del settore agricolo pugliese. Un collasso che porta la firma anche del presidente della Regione, Michele Emiliano: in quasi tre anni di governo, non ha portato avanti nessun intervento per fare sul serio sul fronte del contenimento del batterio e il suo immobilismo è il primo complice del propagarsi dell’infezione. Stesso discorso sulle gelate: giova ricordare come la Giunta abbia perso tempo nel trasmettere le carte a Roma, dimenticando di inserire alcuni territori colpiti nella documentazione. Un errore a cui è stato possibile porre rimedio perché denunciato dal nostro gruppo consiliare regionale.

Oggi – concludono D’Attis e Damiani, incassiamo le promesse del governo e noi vigileremo con attenzione affinché si passi dalle parole ai fatti”.