Ieri è stato restaurato un vecchio Murales, era quasi scomparso e consumato dal tempo. Sono state apportate modifiche con aggiunta di un nuovo soggetto.

Si tratta del personaggio simbolo di San Marzano, è il guerriero Giorgio Castriota Skanderbeg. Il proprietario del muro ha dato il consenso per realizzare la grande opera. I due artisti sono entrambi di San Marzano, si fanno definire “Tony e Mino Art Murales”. Questo lavoro è il più grande Murales del paese. Misura circa 15 metri e alto 4. E’ composto da tre figure assemblate, da sinistra la grande aquila, il campanile monumentale con orologio e Giorgio Skanderbeg. Gli artisti hanno voluto realizzare questo lavoro in omaggio al proprio paese. Confermano di avere un sogno nel cassetto, realizzare tanti Murales sparsi per il paese, magari con il sostegno di alcuni sponsor e Patrocinio dell’Amministrazione Comunale.