«Trovo fuori luogo le dichiarazioni del consigliere provinciale Capriulo rispetto allo spostamento dell’istituto Alberghiero da Pulsano.» Lo afferma il consigliere regionale di SEL Cosimo Borraccino, che aggiunge: «Egli parte da un analisi condivisibile che noi da tempo solleviamo (l’inadeguatezza dell’immobile) ma giunge a conclusioni disastrose (lo spostamento a Taranto attraverso un accordo col Comune capoluogo).

Ricordo a Capriulo che la sede di Pulsano è baricentrica rispetto alla popolazione scolastica ed inoltre Pulsano, Comune con forte propensione turistica, ha accolto bene, nel suo tessuto sociale, la scuola di recente arrivo.

La forte partecipazione alla petizione popolare che il nostro partito sta portando avanti – prosegue Borraccino, testimonia la volontà della comunità tutta a tenere in loco, anche con un pizzico di orgoglio, la scuola che ricordo essere la prima scuola superiore mai impiantata sul territorio. Sappia Tamburrano e mi spiace dirlo anche Capriulo, che l’intera comunità pulsanese, senza distinzione di posizionamenti politici, difenderà la scuola!

Per ultimo rammento a Capriulo di essere stato eletto in Provincia nella lista di sinistra in cui c’erano nostri candidati di Sel e di essere in quell’assise grazie anche ai voti dei rappresentati istituzionali di SEL dell’intera provincia, compresi i 2 consiglieri di Sel Pulsano, Emiliano D’Amato e Pietro Borraccino, a tal proposito quindi sarebbe stato corretto da parte del consigliere Capriulo ascoltare anche il parere del nostro partito…

Ciò attiene alle più elementari norme di etica e di buonsenso politico, che evidentemente in questo frangente é sfuggito a Capriulo al quale – conclude Cosimo Borraccino – chiediamo di unirsi a noi in questa battaglia per la difesa sul territorio dell’istituzione scolastica.
Noi di certo non molliamo!»