Con la pubblicazione del Bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 81, in data odierna, scattano le procedure del concorso per l’assunzione di Operatori Socio Sanitari negli Ospedali della Regione Puglia.

A renderlo noto è l’Assessore regionale allo Sviluppo Economico, Mino Borraccino, che spiega: «Si tratta di un numero considerevole: viene immessa nel Sistema sanitario regionale una forza lavoro ampia, qualificata e per lo più giovane, che arricchirà sensibilmente l’offerta di cure nelle AA.SS.LL., , nel Policlinico di Bari, negli Ospedali Riuniti di Foggia e negli IRCCS.

Abbiamo sollecitato e seguito dal primo momento la predisposizione del Bando, nella convinzione che una buona assistenza ospedaliera deve poter contare certamente su medici specialisti di alto livello, ma ha bisogno di avvalersi anche di figure professionali intermedie, come quella degli O.S.S., a contatto quotidiano con i bisogni concreti del malato.

Senza contare che rappresenterà una notevole occasione occupazionale per tanti giovani che aspettano da tempo questa opportunità. Questo, infatti, è il primo concorso pubblico che viene bandito dalla Regione Puglia per assumere gli O.S.S.; e si tratta di migliaia di posti di lavoro.

Grazie ai nostri interventi, e in particolare ai precisi quesiti da me formalmente rivolti, sono stati sciolti alcuni dubbi interpretativi che si presentavano a una prima lettura del Bando.

A seguito dei chiarimenti ricevuti dal Direttore Generale degli “Ospedali Riuniti” di Foggia, dott. Vitangelo Dattoli, che ha bandito il concorso, sappiamo con certezza che l’attestato di Operatore Socio Sanitario conseguito a seguito del superamento del corso di 400 ore organizzato dalla Regione negli anni scorsi è sufficiente per accedere al concorso e che le riserve di posto per gli interni previste nel Bando operano anche per i lavoratori dipendenti con contratti flessibili (a tempo determinato, di formazione e lavoro, somministrazione di lavoro o lavoro accessorio) di Sanità Service, a condizione che le attività di lavoro svolte siano riconducibili al profilo professionale di Operatore Socio Sanitario.

Auspico, con l’occasione, che le procedure concorsuali si svolgano con la necessaria rapidità, per portare a conclusione un progetto estremamente importante, come questo.

Il bando con l’indicazione dei requisiti e delle modalità di partecipazione alla pubblica selezione, è pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 131 dell’11 ottobre 2018. Le domande di partecipazione devono essere inoltrate, nei modi descritti nel bando, entro il giorno 11 novembre 2018