Ho partecipato al convegno “Disabilità e Sport – Esempi di vita per una società che cambia”, tenutosi a Grottaglie, nell’auditorium del Liceo Artistico “Calò”.” E’ quanto comunica l’Assessore regionale allo Sviluppo Economico Mino Borraccino in una nota ai media.

Nel mio intervento ho sottolineato l’attenzione del Governo regionale per lo Sport nella provincia di Taranto.  – prosegue l’Assessore – Ho ricordato in particolare il gioco di squadra che ha portato Grottaglie a essere la prossima Città europea dello Sport per il 2020: obiettivo conseguito grazie a un impegno comune messo in campo da tutti noi e al protagonismo dell’Amministrazione comunale e del Sindaco D’Alò. Il sostegno della Regione Puglia a questo evento è pieno e concreto, con uno specifico stanziamento di fondi.”

Lo sport per tutti

“Ho anche espresso l’apprezzamento mio personale e del Presidente Michele Emiliano  – commenta Borraccino – per il fatto che l’Amministrazione comunale di Grottaglie, nell’ambito della sua programmazione, ha focalizzato l’attenzione sulla promozione e la diffusione delle discipline sportive, con particolare attenzione verso gli sport paralimpici e gli sport femminili che coniugano i valori insiti nella pratica sportiva con quelli trasversali di inclusione e uguaglianza, valori che hanno ispirato anche il convegno odierno. L’idea di sport per tutti, come veicolo di benessere, integrazione, educazione e rispetto è anche alla base del progetto attualmente all’attenzione della Regione, e in particolare dell’Assessore regionale allo Sport Piemontese, che intende creare “palestre della salute”, ovvero palestre per Attività Fisica Adattata (AFA), cioè ogni attività fisica o sportiva che può essere praticata da individui limitati nelle loro capacità fisiche e/o mentali. La finalità del progetto è di attivare una rete di palestre e centri sportivi, in grado di svolgere programmi di attività fisica a favore di soggetti che presentano l’esigenza di attività motorie ed esercizio fisico appropriato nel mantenimento e nel miglioramento dello stato di benessere.”

Uno specifico corso di Laurea a Taranto

“Un altro traguardo raggiunto è l’istituzione a Taranto del Corso di Laurea in Scienze e Tecniche dello Sport per il Turismo, per il quale mi sono attivato nei mesi scorsi, di concerto anche con l’Amministrazione Provinciale e Comunale,  – illustra Borraccino – che hanno messo a disposizione risorse umane, impianti e strutture adeguate e all’avanguardia per la formazione dei Dottori Specialistici nello Sport. La formazione di queste figure specialistiche rappresenterà una risorsa per dare continuità nel territorio a pratiche sportive diffuse e a comportamenti appropriati in tema di corretti stili di vita e di tutela della salute.”

Verso i Giochi del Mediterraneo 2026

“Infine, ma non ultimo in ordine di importanza, ho ricordato il grande risultato dello svolgimento a Taranto e provincia dei Giochi del Mediterraneo 2026. I Giochi del Mediterraneo, che ci faranno ospitare per 15 giorni circa 4mila atleti provenienti da 26 Paesi europei, saranno una importante occasione di rilancio e di sviluppo per la città, per il territorio jonico e per l’intera Regione Puglia, sia dal punto di vista strettamente sportivo sia per quanto riguarda l’impulso in termini di infrastrutture, mobilità sostenibile e promozione turistica. In quella occasione è previsto che Grottaglie ospiterà la gare di pallavolo al Palasport “Campitelli” e le gare di pugilato al Palasport “Marinelli”. conclude la nota.