La Giunta Comunale di Grottaglie ha approvato il progetto definitivo per i Lavori di realizzazione della fognatura pluviale nella zona Nord dell’abitato.

L’importo previsto per i lavori è pari a € 1.500.000 e sarà fronteggiata con i finanziamenti previsti dal Bando POR Puglia FESR/FSE 2014/2020 – Asse VI – Azione 6.4d, pubblicato sul BURP n.141 del 17/12/2017, per i quali è stata presentata la candidatura.

Gli interventi in progetto riguardano in particolare la realizzazione di alcuni tratti di fognatura pluviale in zona nord dell’abitato da collegare alla rete di fognatura pluviale esistente posta a valle , nonché la realizzazione di una vasca di trattamento delle acque piovane a monte del collettore finale di Via Pescara che sfocia nella Gravina del Fullonese. La rete di fognatura in progetto, avente uno sviluppo complessivo di mt. 1.095, sarà costituita da tubazioni in prefabbricato cementizio armato ed interesserà le seguenti viabilità : Via Palermo/Lombardia per circa 200mt, Via Trentino per circa 90 mt, Via Palermo per circa 40 mt,, Via Foggia per circa 270 mt, Via Lecce per circa 230 mt, Via Otranto (per circa 175 mt, Via Messapia per circa 75 mt. La rete di fognatura pluviale sarà completa di pozzetti d’ispezione in  prefabbricato cementizio e da caditoie con griglie in ghisa per la raccolta delle acque piovane. L’area dei bacini tributari alla rete di fognatura pluviale in progetto risulta di 41.3 Ha.

Inoltre in progetto è stata prevista la realizzazione di una vasca in c.a. per il trattamento delle acque piovane, da eseguire a monte dell’attuale tubazione di sfocio nella Gravina del Fullonese (avente diametro da 1800 mm) ed in corrispondenza dello spazio a verde pubblico di Via A. Pignatelli di proprietà comunale. La vasca di trattamento sarà del tipo a deflusso continuo, costituita da un comparto di grigliatura, ed uno di dissabbiatura e disoleazione.

L’impianto di trattamento sarà dotato inoltre di una vasca di stoccaggio delle acque piovane depurate avente una capacità di 15.000 litri, che sarà utilizzata per uso irriguo delle aree a verde pubblico dell’abitato.

L’intervento sarà completato con il ripristino dello spazio a verde pubblico sovrastante l’impianto di trattamento  delle acque piovane, mediante la sistemazione dello stesso con alberature e componenti di arredo urbano.

Al progetto è stato allegato lo Studio di Fattibilità Ambientale necessario per la valutazione degli effetti dell’intervento sull’ambiente limitrofo, costituito dalla Gravina del Fullonese, e per l’adozione delle misure atte a mitigare tali effetti. Per l’intervento in oggetto saranno acquisiti i pareri dell’Autoritą di Bacino e della Soprintendenza ai Beni Culturali ed Ambientali.

page5image2696.png