Foto www.arsetlaborgrottagliecalcio.it

Margarito al 13’, Tedesco al 55’e 65’ e Napolitano 68’ sono gli autori del poker servito dal Grottaglie al Capurso fanalino di coda del campionato. Sorride quindi mister Pizzonia nel giorno del suo ritorno sulla panchina bianco azzurra. Un successo ampiamente meritato.

La gara non ha storia, valori in campo decisamente sbilanciati in favore del Grottaglie che, paradossalmente, crea tantissimo nella prima frazione realizzando solo una rete, e dilaga nel secondo tempo pur costruendo decisamente meno.

L’ Ars et Labor mette a referto anche due legni colpiti nel primo tempo.