Si è tenuta questa mattina a Roma, presso il Salone del Coni, la Cerimonia di Aces Europe per la consegna dei titoli di “European City/Town/Community of Sport” ai Comuni premiati per il 2018/2019 e 2020.

Presente anche la Città di Grottaglie, designata ” European City of Sport 2020″. Alla cerimonia ufficiale a Roma il Sindaco Ciro D’Alò e una folta rappresentanza grottagliese. Dalla città è infatti partito un bus diretto nella capitale.

Insieme a Grottaglie premiate anche Cosenza, Piombino e Cernusco sul Naviglio. Tutte hanno ricevuto il titolo di European City of Sport 2020. L’European Town of Sport è invece andato a Egna Neumarkt, Chiusi, Gozzano, Montegrotto Terme. L’European Community of Sport è andato a Castelli Romani, Italian Riviera e Archeo Vesevus.

Presente anche Gianpaolo Cassese, parlamentare grottagliese, impegnato a Roma per le attività di deputato.

“Siamo orgogliosi e soddisfatti per il titolo ricevuto, dichiara l’assessore Vincenzo Quaranta,  questa non rappresenta una vittoria esclusiva dell’amministrazione comunale, ma del popolo sportivo grottagliese, delle associazioni e della città tutta. Essere Città europea dello sport significa, per noi, affacciarci al panorama europeo e permettere alla città e al mondo sportivo locale di crescere e raggiungere livelli significativi, nel campo dell’impiantistica, della pratica dello sport e dell’inclusione sociale, con un particolare riguardo alle pratiche sportive paralimpiche”.

Grottaglie ha presentato ufficialmente la candidatura a Città Europea dello Sport 2020, oggi giunta al titolo finale, nel luglio scorso ed ha accolto per alcuni giorni una delegazione dei commissari europei in un percorso per conoscere le realtà sportive, le strutture e gli impianti, ma anche il patrimonio storico, architettonico, paesaggistico e culturale del comune ionico. In tre giornate, si sono svolti i momenti principali dell’iniziativa, promossa dall’Amministrazione comunale per promuovere e diffondere le discipline sportive, con particolare attenzione verso gli sport paralimpici e gli sport femminili, che coniugano i valori insiti nella pratica sportiva con quelli di inclusione e uguaglianza. Nel progetto, spiegato nel dettaglio nel dossier della candidatura e sposato dalla Regione Puglia – assessorato allo sport, dalla Provincia di Taranto, dal Coni Puglia, dal Cip (Comitato italiano paralimpico), da Aces Italia e Aces Europe, sono stati coinvolti cinquanta associazioni sportive e club del territorio.

Aces Europe Delegazione Italia ha ricevuto quest’anno, dal Capo dello Stato, la “MEDAGLIA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA”; premio di rappresentanza, attribuito dal Presidente della Repubblica a iniziative ritenute di particolare interesse nell’ambito di diversi settori, tra i quali lo sport.

“Siamo orgogliosi del riconoscimento ottenuto e desideriamo ringraziare il Presidente della Repubblica per averci assegnato questo premio, per noi molto importante. – ha dichiarato il presidente di ACES Italia Vincenzo Lupattelli – La medaglia del Presidente della Repubblica sarà un ulteriore stimolo per continuare ad incentivare i Municipi italiani riconosciuti da ACES Europe quali Città/Comuni/Comunità Europee dello Sport a promuovere politiche attive in favore della cittadinanza, che possano coniugare sport, benessere, integrazione sociale e un corretto stile di vita”.

Aces Italia

ACES Europe Delegazione Italia è la delegazione italiana di ACES Europe, Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport. La Delegazione italiana è stata costituita per essere più “vicini” ai numerosi municipi italiani che si candidano ogni anno al premio per migliore Capitale (Capital), Città (City), Comune (Town) e Comunità (Community) Europea dello Sport e per seguire i municipi italiani premiati che concorrono anche per il Premio di Migliore Città Europea dello Sport (Best European City of Sport). Obiettivo della Delegazione italiana è anche quello di promuovere la visibilità internazionale di tutti i municipi premiati.