PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Verrà inaugurata, sabato 7 marzo alle ore 18.30, a Grottaglie, nella Pinacoteca Comunale a Palazzo De Felice, in piazzetta S. Lucia, nel cuore del centro storico, la mostra fotografica “OCCHI PER GUARDARE: sguardi e volti della tua città”, realizzata dai ragazzi dell’Associazione FA.DI.A Famiglie Disabili Attive Onlus.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

L’iniziativa è uno dei momenti più significativi delle attività del progetto “OCCHI PER GUARDARE”, finanziato dalla Regione Puglia, nell’ambito del programma PugliaCapitaleSociale, promosso dall’Assessorato regionale al Welfare, con l’obiettivo di favorire la partecipazione e l’innovazione nei servizi sociali e sociosanitari, attraverso un ruolo propositivo ed attivo dei soggetti che operano nel terzo settore. Il percorso espositivo, curato dai ragazzi con la supervisione della gallerista e curatrice, Vincenza Monteforte, partendo dai materiali realizzati nella campagna di scatti svoltasi nella scorsa estate con la supervisione del fotografo e video maker grottagliese, Pietro Annicchiarico, che da anni vive e opera in Emilia Romagna, consente di raccontare in maniera fresca ed immediata la città di Grottaglie, così come questi ragazzi l’hanno potuta osservare, attraverso il loro primo approccio con l’obiettivo di una macchina fotografica.

Il racconto è rivolto alla comunità dei cittadini, ai giovani, alle istituzioni e alle agenzie educative del territorio, con l’idea di proporre alcuni ambiti di una città, ancora alla ricerca di una sua precisa identità, da una prospettiva diversa, così come l’hanno vista alcuni dei suoi “cittadini” con esigenze e bisogni particolari e che al pari di tutti vorrebbero viverla e sentirla propria.

Il materiale prodotto e selezionato è stato organizzato e proposto al pubblico in un percorso semplice e minimale, progettato dagli stessi ragazzi, e che si sviluppa attorno all’idea della città come “casa della Comunità”, con un ingresso e le stanze all’interno delle quali si sviluppa la vita della famiglia. Alcune stanze appariranno più in ordine, altre meno, ma su tutto, ciò che emerge è la bellezza di quello che questi cittadini hanno saputo cogliere e dei loro sguardi carichi di entusiasmo e di gioia della scoperta.

Anche l’organizzazione di questo momento del progetto “Occhi per guardare” è stato il risultato di uno sforzo corale che ha visto impegnate, accanto all’associazione FA.DI.A. onlus, formata da volontari e dalle famiglie dei ragazzi impegnati nel progetto, l’associazione di promozione sociale ARCA onlus, che ha messo a disposizione una figura di supporto, l’associazione Pro loco Grottaglie e l’associazione culturale Utòpia che, dopo aver contribuito nella fase iniziale del progetto ad identificare luoghi/non luoghi e idee di intervento, hanno messo a disposizione due operatori che, assieme ai ragazzi e con la supervisione della curatrice, si occuperanno dell’accoglienza del pubblico.

La mostra resterà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, dal 7 al 22 marzo prossimi, la mattina dalle 10.00 alle 13.00 e il pomeriggio-sera, dalle 17.00 alle 20.00.

Non mancate l’occasione di guardare alla vostra città con uno sguardo che non vi aspettate!
Intanto sono in preparazione i prossimi appuntamenti del progetto:
• un incontro/seminario di approfondimento sul tema dei Beni Comuni, finalizzato a comprendere e a stimolare il dibattito tra cittadini ed istituzioni su come il capitale umano, messo in circolo dal progetto, anche attraverso l’esperienza di lavoro in rete tra le associazioni, possa trovare un impiego positivo nella valorizzazione e fruizione di alcuni beni del nostro territorio. In questo ambito verrà presentata all’attenzione degli amministratori una bozza di regolamento per la valorizzazione e fruizione dei beni comuni, materiali e immateriali della città;
• gli incontri di presentazione del progetto nelle scuole;
• e per finire, l’evento performativo teatrale a cura dell’Associazione Culturale “I senza vergogna”, in fase di preparazione e in calendario per il prossimo mese di maggio.

Un ringraziamento va alla Regione Puglia, in particolare all’Assessorato al Welfare, che ha reso possibile il progetto e alle istituzioni che lo supportano, all’U.T.R. Asl TA n. 6, nella persona della dirigente del servizio Dott.ssa Annamaria D’Urso, e all’amministrazione comunale.

Per informazioni sulla mostra e, in generale, sull’attività del progetto gli interessati possono contattare:
Vincenza Monteforte, cell. 3202777188 – info@galleriavincenza.it.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802