Sarà inaugurata domenica 18 settembre alle ore 18.30, in Piazza Principe di Piemonte, la panchina rossa contro il femminicidio. Lo rende noto Marianna Annicchiarico, Assessore Politiche sociali del Comune di Grottaglie.

«Rossa – spiega l’Assessore Annicchiarico, proprio come il colore delle ferite che le donne, vittime di maltrattamenti, subiscono ogni giorno, come le ferite della nostra Fiorenza, donna e madre morta dopo essere stata colpita alla testa da un proiettile di pistola sparato dal compagno nel giugno 2014. Un colore forte, visibile a tutti soprattutto a quelle donne che vivono una situazione di maltrattamenti e non riescono ad uscire dalla spirale della violenza.

Un segnale a tutti i cittadini, uomini e donne, che possono fare e non fanno, un messaggio per dire a voce alta che la violenza non è un fatto privato, ma riguarda tutta la collettività. Non è un caso la scelta del luogo, una delle piazze principali e più popolate della città, la piazza che Fiorenza con i suoi figli frequentava abitualmente.

L’evento, promosso dal Centro Antiviolenza di Taranto e dalla mamma di Fiorenza, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Grottaglie sarà un momento per ricordare Fiorenza e tutte quelle donne che non sono riuscite a salvarsi dalla mano omicida ma soprattutto un momento di riflessione sui cambiamenti culturali necessari per combattere e sconfiggere questa piaga sociale dilagante