“Nel mese di Marzo, con Determina del Dirigente dell’Area Tecnica, il Comune di Grottaglie ha rivisto al rialzo i nuovi valori del contributo del costo di costruzione. Questo è stato fatto, giustamente, per adeguarsi ai dettami della Delibera Regionale n. 1988 del 04.11.2019. Non viene detto però che il Comune di Grottaglie già prima del suddetto adeguamento tariffario, applicava le tariffe più alte indicate dalla normativa di riferimento, non applicando nessuna o quasi nessuna delle agevolazioni che pur la stessa normativa prevede.

Tutto ciò mette ulteriormente in ginocchio un settore, come quello dell’edilizia, che già in forte crisi prima della pandemia, sarà ora ulteriormente danneggiato, viste le pesanti ripercussioni economiche che il blocco dell’economia che stiamo vivendo sta portando e porterà ancor di più nel prossimo futuro. Per non parlare di tutto l’indotto che il settore dell’edilizia mobilita con il relativo carico occupazionale.”

E’ quanto comunica il Partito Democratico in una nota diffusa ai media.

Ingenti oneri di costruzione

“Non solo le imprese edili si troveranno a pagare ingenti oneri concessori per il costo di costruzione, ma anche, ad esempio, quei proprietari che avessero intenzione di effettuare sugli immobili lavori straordinari di manutenzione e ristrutturazione. Questi  rischieranno di trovarsi a pagare il doppio o il triplo di quanto fatto fino al 31 dicembre scorso”.

Si legge nella nota diffusa dalla segreteria locale del Partito Democratico.

“Per tale ragione noi, come Partito Democratico, proponiamo all’Amministrazione in carica, certamente di adeguare le tariffe come è tenuta a fare, ma anche di concedere ed applicare tutti quei correttivi o quelle agevolazioni che la normativa regionale e nazionale prevede, e che prevedeva anche prima, affinchè l’economia della nostra città non venga ulteriormente danneggiata.

Una tale decisione sarebbe anche intelligente dal punto di vista delle entrate dell’Ente. Infatti se si disincentivassero gli investimenti nel settore edile, che è il settore economico che maggiormente incide sulle entrate tributarie, gli incassi dell’Ente diminuirebbero con tutto quello che ciò comporta”.

Conclude la nota Partito Democratico in una nota diffusa ai media.