Grottaglie, piantanti 52 Platani in via Partigiani Caduti. Sostituiscono i Pini abbattuti

1221

Sono stati piantati i 52 alberi di Platano in via Partigiani Caduti, uno dei principali ingressi alla città di Grottaglie, oggetto dell’abbattimento dei pini esistenti alcuni mesi fa.

Le nuove alberature sono tutte certificate con passaporto delle piante: un’etichetta ufficiale ed obbligatoria che rilascia il vivaista e con la quale si attesta l’origine degli alberi e l’assenza di organismi nocivi.

Si tratta del Platano comune, nome scientifico (Platanus acerifolia), una specie botanica scelta dopo un’accurata indagine.

Caratteristiche del Platano

Il Platanus acerifolia si caratterizza per un importante chioma che può raggiungere una considerevole altezza con foglie di grande lamina e lungamente picciolate.

Si adatta al nostro clima e al terreno interessato. Predilige esposizioni soleggiate, una situazione garantita dalla assenza di fabbricati nella zona interessata. Secondo l’Amministrazione Comunale questa circostanza consentirà senza dubbio lo sviluppo di una chioma armonica, di tipo colonnare, la cui estetica risulterà senza dubbio migliore rispetto allo stesso viale allorquando insistevano i pini espiantati per motivi di sicurezza.

Reimpiantati 52 alberi, 4 in meno

Si è proceduto alla messa a dimora di 52 platani di prima scelta di alto fusto allevati in contenitori con una circonferenza del fusto di cm 18 – 20. Non sono stati reimpiantati 4 alberi, precisamente quelli in prospicienza dell’unico fabbricato insistente all’inizio del viale alberato sul versante sinistro in direzione Taranto. 21mila euro circa per la messa a dimora.