Grottaglie, quasi completo il nuovo parco dedicato a tutti i bambini nella ridisegnata Piazza Cafforio

Il nuovo progetto voluto dal Sindaco D’Alò ha lo scopo di inserire nella comunità grottagliese giochi specificamente ideati per stimolare esperienze sensoriali legate all’udito e al tatto, giochi motori e di rilassamento e per favorire l’uso della memoria. Attività attraenti e strumenti innovativi e colorati che contribuiranno a restituire alla cittadinanza uno spazio all’aperto oltre che a rivalutarlo in chiave fortemente sociale e aggregante.

3266

Ci siamo quasi. Le recinzioni non sono ancora state del tutto divelte ma la riqualificazione di Piazza Cafforio è ormai quasi completata. 

L’area ha subito un importante intervento di ripristino durato diversi mesi ma che ora si appresta ad esser resa completamente fruibile dalla comunità.

Diversi gli step di intervento. Dopo l’installazione di una recinzione a delimitare e impedire l’ingresso nella zona interessata, dopo le eliminazione delle panchine e installazione dei nuovi corpi illuminanti avvenuta l’estate scorsa, a dicembre sono iniziati i lavori di fornitura e posa in opera di giochi inclusivi.  Ad aprile quindi il parziale abbattimento della pensilina e dei bagni e nei mesi scorsi gli altri giochi.

La piazza sita tra via Duca degli Abruzzi, via Duca di Genova e via Trieste è stata destinata ai bambini: un nuovo parco giochi comunale dedicato a loro e ai piccoli con disabilità.

I fondi derivano da un bando di finanziamento per l’adeguamento dei parchi giochi comunali alle esigenze dei bambini con disabilità emanato dalla Regione Puglia, un progetto di riqualificazione promosso dall’Amministrazione D’Alò che ha previsto oltre a lavori di risistemazione degli spazi, l’installazione di giochi inclusivi. Nella graduatoria definitiva Grottaglie risultò essersi posizionata al quarto posto su 24 domande pervenute, aggiudicandosi di fatto un finanziamento di diecimila euro sulle spese da sostenere.

Il nuovo progetto voluto dal Sindaco D’Alò ha lo scopo di inserire nella comunità grottagliese giochi specificamente ideati per stimolare esperienze sensoriali legate all’udito e al tatto, giochi motori e di rilassamento e per favorire l’uso della memoria. Attività attraenti e strumenti innovativi e colorati che contribuiranno a restituire alla cittadinanza uno spazio all’aperto oltre che a rivalutarlo in chiave fortemente sociale e aggregante.

Nel nuovo parco è già possibile scorgere un pannello Memory, un percorso tattile, una pista multifunzionale, un’altalena inclusiva e un pannello musicale.

Tre micro aree delineate all’interno di una piazzetta da anni caratterizzata da trascuratezza, sporcizia e degrado sociale, vedrà a breve nuova vita, fatta di sorrisi e colori.