E’ prossima l’assegnazione definitiva della gara di manutenzione straordinaria di Piazza Verdi, una delle piazze importanti e fruite della Città.

Adiacente a Via Marconi, centralissima arteria principale di Grottaglie, Piazza G. Verdi è uno dei luoghi rappresentativi di Grottaglie che necessita di essere ristrutturato e riqualificato.

Risorse dall’avanzo di bilancio

“Grazie all’avanzo di bilancio 2018, l’amministrazione D’Alò ha potuto destinare 200.000,00 euro per l’intervento di riqualificazione bandendo una gara le cui linee guida sono il frutto di suggerimenti, esigenze, aspirazioni raccolte nel corso degli anni durante le svariate assemblee di quartiere svolte proprio a Piazza Verdi”.

E’ quanto informano i Gruppi consiliari Sud in Movimento e RiGenerazione.

Abbattimento barriere fisiche ed architettoniche

“L’obiettivo degli interventi è quello di superare le condizioni di degrado e abbandono dell’area: riqualificando il verde e la pavimentazione. Verranno eliminate le barriere fisiche ed architettoniche che ad oggi impediscono la vivibilità e la fruibilità della piazza. Inoltre, gli interventi in programma miglioreranno anche il sistema della mobilità e della sosta nella zona oltre a rendere la Piazza un luogo più sicuro ed uno spazio gioco per i più piccoli.”

Si legge nella nota.

Saranno abbattute le colonne

“Il progetto è di fatto un aggiornamento dell’attuale Piazza, in quanto le linee guida alla base del progetto mirano a  mantenere la memoria storica conservando l’elemento centrale e parte delle maioliche. L’intervento prevede l’abbattimento delle colonne in quanto  per via dell’impianto sottodimensionato rispetto alla portata,e fuori norma, non hanno mai funzionato. L’impatto della nuova configurazione inciderà positivamente anche sulle casse comunali, dato che saranno drasticamente ridotte le manutenzioni dovute alle radici dei pini che saranno tutti sostituiti con arbusti dalle radici non invasive. Sistemare e mantenere i pini avrebbe posticipato il problema di una decina di anni, mentre oggi abbiamo la possibilità di restituire alla città uno spazio che avrà la sua lunga durata in armonia con la memoria storica e l’apertura degli elementi”.

E’ quanto informano i Gruppi consiliari Sud in Movimento e RiGenerazione.