“Fate attenzione alla truffa dello specchietto. E’ successi nei pressi dell’ASL a Grottaglie. Uomini con accento italiano”, è quanto segnala sul gruppo Facebook “Siamo a Grottaglie“, un cittadino informando pubblicamente la comunità.

Ricordiamo che la cosiddetta “truffa dello specchietto” è una pratica molto diffusa in tutta Italia. A bordo di un auto sono alla ricerca di potenziali vittime per tentare la truffa. La truffa si svolge in questo modo: un auto vi sorpassa, subito dopo si ferma, gli occupanti scendono sostenendo di aver subito il danneggiamento dello specchietto dell’autovettura.

Generalmente la vittima nonostante non abbia avvertito alcun impatto, incalzato dai truffatori che mostrano lo specchietto della loro auto visibilmente rotto, si convince di quanto sostenuto dichiarandosi disponibile a risarcirli previa valutazione di un carrozziere. A quel punto i truffatori tentano di concludere subito il preteso “risarcimento”, chiedendo una cifra da versare seduta stante.

Ed ecco la truffa che si conclude perfettamente.