Circa 1.300 articoli di varia tipologia ritenuti pericolosi per i consumatori, tra cui accessori di telefonia con marchi contraffatti e congegni elettrici ed elettronici, lampade e batterie risultati non conformi alla normativa europea sulla sicurezza sono stati sono stati sequestrati in un negozio a Grottaglie, gestito da una persona di origine cinese.

L’operazione, condotta dai militari della Guardia di Finanza di Taranto, ha fatto scattare per la titolare dell’attività una denuncia per frode nell’esercizio del commercio e la segnalazione ai fini amministrativi per violazioni al Codice del Consumo, in quanto i prodotti non riportavano le indicazioni in lingua italiana e la sede del produttore.