«Faccio presente all’Amministrazione Comunale e agli uffici preposti una serie di situazioni che mi sono state segnalate da vari cittadini grottagliesi.» Lo scrive Michela Danucci , coordinatrice comunale e componente del direttivo provinciale di Centro Democratico in una lettera aperta indirizzata al Sindaco ed al Dirigente dei Lavori Pubblici del Comune di Grottaglie.

«In via Parini – scrive la Danucci – contraddistinta come la via di maggiore concentrazione commerciale sono assenti gli accessi per disabili percui gli stessi hanno difficoltà ad accedere agli esercizi commerciali. Il che è quantomeno inopportuno in un paese civile.

La villetta Colombo recentemente riaperta al pubblico , necessita di un impianto di illuminazione decente , magari sostituendo le lampade dei globi (ormai vetuste e sostituendo quelle fulminate da mesi, inoltre e’ necessario che si faccia una verifica dei giochi , alcuni pericolosamente rotti ,(ad uno manca la scala mentre un dondolo e’ rotto).

A richiesta di molti genitori sarebbe opportuno eliminare le piante con le foglie a punta , e ripristinare in più parti la pavimentazione . Questi interventi sono dovuti dall’Amministrazione in quanto dal momento dell’affidamento del bar, i gestori hanno provveduto a spese loro a mettere in ordine la villetta e a dotare di illuminazione piu potente con lampade alogene.

Si fa presente che la normativa antinfortunistica prevede i tappetini sotto ogni gioco e ciò vale anche per le altre villette.

Una segnalazione per adeguare in sicurezza la villetta accanto alle Suore di Campitelli che alla riapertura del ciclo scolastico sarà molto frequentata e magari metterci qualche altro giochino.

Interventi – evidenzia Michela Danucci – inoltre poco costosi ma importanti: riempire la fontana mai funzionante di piazza Verdi di piante eliminando un pericolo costante per i bambini che facilmente, in specie quando il clima e’ umido scivolano rovinosamente. In tal modo si migliora l’immagine della Piazza che comunque necessita di un ampliamento dei giochini e di tappeti di sicurezza.

Dimenticata irrimediabilmente piazzetta Leopardi . Come dimenticato l’Anfiteatro della zona 167 e la piazzetta retrostante la Parrocchia Madonna delle Grazie . L’elenco potrebbe continuare – prosegue Michela Danucci – ma la mia missiva non vuole essere una critica, come invece potrebbe essere intesa, ma una collaborazione fattiva con l’amministrazione che si vede ad affrontare le problematiche connesse ad un territorio vasto e con l’esigenza di non aumentare le tasse comunali.

Pertanto – conclude la Danucci – colgo l’occasione per proporre un tavolo di concertazione tra il Centro Democratico , il Sindaco , l’Assessore ai Lavori Pubblici e l’Ufficio preposto al fine di proporre congiuntamente delle soluzioni utili a migliorare il nostro territorio