Invitare gli agricoltori a denunciare qualsiasi atto doloso, aumentare la prevenzione attraverso un coordinamento delle forze dell’ordine e riconvocare il tavolo tecnico fra 30 giorni”. E’ la linea d’azione tracciata dal Prefetto di Taranto, Umberto Guidato, per contrastare il vile fenomeno dei danneggiamenti alle aziende agricole, emersa al termine della riunione del Comitato per l’ordine e la Sicurezza Pubblica.

Il Comitato, convocato dal Prefetto, ha visto la partecipazione dei sindaci di diversi comuni ionici, tra cui il primo cittadino di Castellaneta Avv. Giovanni Gugliotti, dei rappresentanti delle associazioni di categoria e dei vertici dei Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Corpo Forestale dello stato.

“Ringrazio il Prefetto di Taranto per la convocazione del Comitato – commenta il Sindaco di Castellaneta Avv. Giovanni Gugliotti – e per aver attivato una cabina di regia, coinvolgendo tutte le forze dell’ordine impiegate sul territorio, per monitorare costantemente il fenomeno degli atti delittuosi nelle campagne.

Il sindaco di una comunità e le associazioni di categoria sono il primo contatto per gli agricoltori disperati. Dobbiamo pertanto lavorare insieme, facendo squadra fra istituzioni e associazioni, per mettere in campo tutti gli sforzi necessari per garantire la sicurezza degli agricoltori.

Se non diamo un segnale forte corriamo il rischio di assistere ad una fuga dalle campagne. Un rischio che non possiamo permetterci, perché – conclude Gugliotti – proprio dall’agricoltura dobbiamo ripartire, mettendola al centro di tutte le nostre azioni, per un rilancio economico e sociale delle nostre comunità”.