Cresce il settore delle scommesse sportive online a settembre, come testimoniano gli ultimi studi di settore.

La spesa per il betting digitale ammonta a circa 61 milioni di euro: un mercato in netta crescita, destinato, con l’arrivo di molti giovani, a trovare ulteriori margini di manovra. È la prova che gli italiani amano scommettere sugli sport, e soprattutto preferiscono farlo dal computer o da smartphone. Il betting diventa parte della quotidianità, spesso le scommesse sono live, si connettono alle abitudini di tutti i giorni. Per questo motivo quando si decide di scommettere sul calcio su portali specializzati come William Hill, per fare un esempio, bisogna seguire fedelmente alcuni consigli pratici.

I 10 comandamenti pratici per chi scommette sul calcio

  1. Formazione e preparazione: lo studio quotidiano è a dir poco essenziale, per fare quel passo da neofita a “professionista” delle scommesse sportive. Occorre formarsi di continuo, ovunque: dalla lettura di tutte le notizie riguardanti gli sport prescelti, o lo stesso calcio, oltre agli approfondimenti sullo stato di salute delle squadre e sulle statistiche, da non sottovalutare mai.
  2. Diario delle scommesse: un po’ come accade con i bilanci familiari, anche gli scommettitori devono tenere traccia delle proprie entrate e delle proprie uscite (vincite e perdite, ovviamente). Di conseguenza, uno strumento come Excel può diventare particolarmente utile allo scopo per annotare le giocare in corso, quelle pensate, le idee e i risultati ottenuti.
  3. Utilizzare con saggezza il welcome bonus: il suggerimento è di sfruttare sempre con saggezza il bonus di benvenuto. Su molti portali è possibile usufruire di un welcome bonus che può arrivare fino a 215 €: un vantaggio da non sottovalutare per chi si approccia al mondo del betting per la prima volta.
  4. Valutare la convenienza di ogni scommessa: serve fare sempre molta attenzione alla convenienza di una scommessa, che potrebbe non essere poi così scontata. Per ottenere delle risposte, basta mettere a confronto la quotazione con le probabilità che si verifichi quel risultato. L’istinto conta, ma le quotazioni di più.
  5. Gestire le vincite con saggezza: la vittoria crea adrenalina, e fa sentire invincibile lo scommettitore. Potrebbe trasformarsi in un boomerang o in un errore: bisogna gestire con saggezza questi momenti di euforia. Meglio evitare di lanciarsi a capofitto su altre scommesse irrazionali, ragionando sul proprio budget, in modo da poter puntare su giocate intelligenti.
  6. Confrontarsi con gli esperti di betting: nella vita non si smette mai di imparare, e questo vale anche per chi ha già esperienza nel mondo delle scommesse. Quindi si consiglia di confrontarsi sempre con gli esperti del betting, ad esempio tenendosi informati e leggendo i blog di settore.
  7. Imparare a usare il sistema di progressione: il sistema di progressione è un ottimo metodo che molti scommettitori usano per massimizzare le proprie puntate, e per abbattere i danni portati dalle eventuali sconfitte.
  8. Scommettere sugli eventi live: oggi il web ci propone un altro metodo per scommettere sul calcio: si tratta degli eventi live, con le quote che variano in base a ciò che accade in campo. In alcune nazioni non sono legali: chiaramente è consigliato per chi ha una forte conoscenza del settore e della partita in questione, e si sente particolarmente confident con la giocata in questione.
  9. Mettere da parte tifo e colori: le scommesse, un po’ come la nazionale, richiedono di mettere da parte il tifo per i propri colori del cuore. Serve mantenere sempre la massima lucidità quando si punta: se si scommette sul team tifato perché lo si conosce a menadito è un conto, altrimenti meglio non mischiare passione e betting.
  10. Concentrarsi su squadre o campionati che si conoscono: Meglio puntare solo su squadre o campionati che si conoscono, meglio ancora se si seguono, altrimenti si rischia sempre un pericoloso salto nel buio. In crescita anche il settore Esports: anche in quel caso, sarebbe opportuno conoscere molto bene i player prima di puntare.